ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 3 maggio 2008
ultima lettura lunedì 18 febbraio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

La vera storia di Cappuccetto Rosso

di zago. Letto 1563 volte. Dallo scaffale Fiabe

 La vera storia di Cappuccetto rosso.Cappuccetto rosso in realta’si chiamava cappuccio vermiglio.La mamma, a forza di lavare gli indumenti con detersivi di basso costo , fece si che il cappuccio si rimpiccioli’ diventando un cappuccett...

La vera storia di Cappuccetto rosso.
Cappuccetto rosso in realta’si chiamava cappuccio vermiglio.La mamma, a forza di lavare gli indumenti con detersivi di basso costo , fece si che il cappuccio si rimpiccioli’ diventando un cappuccetto.Il colore del cappuccio da un bel vermiglio si tramuto’ in un rosso stinto.
Da quel giorno ,a causa di cio’, tutti chiamarono la bambina Cappuccetto rossostinto.
Lei,Cappuccetto rossostinto,non se la prese a male anzi ne era orgogliosa.Per non essere monotoni e prolissi da questo momento Cappuccetto rossostinto verra’ da noi chiamata Cierre.
Cierre tutte le mattine si recava a piedi a casa della nonna che distava un paio di miglia dalla sua.La casa della nonna era situata in pieno bosco.La mamma di Cierre tutte le mattine preparava il pranzo alla nonna,poiche essa data l’eta’ avanzata non era piu’ in grado di stare dietro ai fornelli.La mamma di Cierre preparava solo i primi piatti,per la verdura e la frutta ci pensava Cierre,raccogliendo nel bosco verdura e frutta selvatica.Per non essere monotoni e prolissi da questo momento Cierre verra’ da noi chiamata CR.
“CR,mi raccomando,questa volta porta alla nonna un po’ di funghi,ha piovuto un paio di notti fa,ce ne saranno sicuramente di freschi””Si mamma,non ti preoccupare”e la mamma di rimando:”CR,fai attenzione pero’,non raccogliere quelli rossi e quelli gialli,ma solo quelli marron chiaro,mi raccomando””Uffa,si mamma ho capito”Ma voi siete convinti che CR abbia raccolto i funghi dal color cacca?No signori,il suo cesto era pieno di splendide e luminose e gialle amaniti falloidi e fantastiche amaniti muscarie rosse a pallini bianchi..La nonna avrebbe apprezzato.Giunta a casa della nonna ,CR cerco' la chiave dell'uscio sotto lo zerbino,ma non la trovo'.Mentre stava pensando come mai non ci fosse la chiave,si accorse che la porta era aperta.Entrando noto' una vecchiettina vestita di nero con una mela in mano."Lei mi scusi che ci fa qui in casa di mia nonna? "Cara bambina cerco Biancaneve,sei tu per caso?"Cr che non sopportava Biancaneve per via di quella acconciatura da psicopatica e con quelle scarpette che somigliavano a della babbucce di peluche,disse sgarbatamente"Biancaneve abita circa cento quercie da qui,vedra' intorno alla casa gironzolare sempre dei nani,adesso se ne vada""Va bene bambina,vado,vuoi dare un morso alla mela?"No,a me le mele non piacciono"Spinse la vecchietta fuori uscio e gli sbatte' la porta in faccia,facendo cosi’ cadere la mela che rotolo'una quindicina di metri piu' in la." Che te posseno fulmina'"urlo' la megera allontanandosi in fretta dalla casa.... "Nonna,nonnina,dove sei?"...…“Eccomi qua cara CR,qua in camera da letto.”.Infatti la nonna era sotto le coperte e in testa aveva la solita cuffia bianca di pizzo regalatagli 40 anni prima da un cacciatore di passaggio,che detto fra noi era poi il vero nonno di CR.
“Nonna ma quella non e’una coda?””Si cara Cr e’ una coda ma non ti sorprendere ,l’ho sempre avuta,fin dalla nascita,solo che fa impressione e la tenevo sempre nascosta sotto le vesti,ora senza volerlo mi e’ uscita fuori dalle coperte.Sai vedendoti,ero cosi’ felice che ho cominciato a scodinzolare.A proposito con chi parlavi prima in cucina?””Mah,una vecchietta tutta vestita di nero con una mela in mano,cercava Biancaneve,ora se n’e’ andata””Biancaneve ,quella tenera fanciulla,Slurpp che buona che era…”Cosa dici nonna,ma tu conosci quella smorfiosa?””No,ma e’ passata di qua ieri sera.Cercava un nano di nome Cucciolo,che buono che era,cosi tenero…”Tenero chi nonna? “Ma si intendevo un nano carino e gentile, era in cerca di suo fratello Mammolo,che a sua volta cercava Pisolo che era in cerca di Eolo.”Poi stamane ho fatto colazione con Dotto,Brontolo e Gongolo,erano preoccupati perche’ gli altri nani non sono rientrati a casa ieri notte.Ho offerto loro un caffe’,erano cosi’ deliziosi anche loro….”Cr,scusa fammi una cortesia,cercami un po’ di bicarbonato,ho mangiato troppo ed ho un po’ di bruciori di stomaco””Si nonna,metto giu’ il cesto dei funghi e il tuo pranzo che ha preparato la mamma e te lo porto.””Cr,in frigo c’e’ ancora un pezzo di Cenerentola,scaldala nel microonde,tu che hai i denti buoni,io non riesco a mangiarla””uffa nonna a me toccano sempre gli avanzi e poi quella Cenerentola era tutta piena di cellulite e sapeva di candeggina””Eh cara Cr hai ragione,devi dire alla mamma di frollare bene le carni e di metterle in cella frigorifera per almeno un paio di giorni.”Nel mentre le due discutevano bussarono alla porta.Cr corse all’uscio e guardo’ dallo spioncino dove vide un uomo giovanile con delle belle vesti di raso color cielo splendente.”Nonna c’e’ un uomo che tiene una scarpetta di cristallo in una mano,che faccio??””Aprigli cara Cr,e’ il principe azzurro,senz’altro stara’ cercando Cenerentola.Apri e fallo venire da me…”He he sogghigno’ Cappuccetto Rosso Stinto,quest’anno non si soffrira’ di certo la fame ed apri’ la porta all’ignaro pasto della settimana a venire.




Commenti

pubblicato il 26/05/2008 16.56.39
ireneprandini, ha scritto: Finalmente qualcuno che ha avuto il coraggio di dire come sono andate realmente le cose!!!! Grazie zio zago!!! Ire e Thomas

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: