ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 24 aprile 2008
ultima lettura lunedì 30 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Ascolta

di Reinerart. Letto 1010 volte. Dallo scaffale Poesia

Non senti,la voce del ruscello,aldilà della collina?La nebbia rada,nella pineta?Non senti,la pioggia assordante,cade?Il vento impetuso,tra i rami?Non ...

Non senti,

la voce del ruscello,

aldilà della collina?

La nebbia rada,

nella pineta?

Non senti,

la pioggia assordante,

cade?

Il vento impetuso,

tra i rami?

Non senti,

l'eco dei tuoni,

lungo la valle?

Non senti,il tuo cuore,

che batte?

La vita perduta?

Rimani in attesa.

Ascolta!



Commenti

pubblicato il 24/04/2008 11.15.30
MichaelJ, ha scritto: mi sa che qua hai scopiazzato un pò...inutile qualsiasi commento in merito. Poi, per che l'hai messo come "adatto ad un pubblico adulto"?
pubblicato il 24/04/2008 11.25.18
Reinerart, ha scritto: Caro MICHAELJ ben trovato,ho sbagliato a cliccare l'ho pubblicato per essere letto da un pubblico adulto,succede.voglio inoltre ricordarti che non è mia abitudine scopiazzare,quello che esterno nasce,in me,abbi l'accortezza di rispettare le poesie degli altri. Forse hai ragione...ora ricordo... Forse ho scopiazzato da una delle tue poesie che non hai mai scritto
pubblicato il 24/04/2008 11.36.39
gea, ha scritto: ...bella Ignazio. Questo rapporto profondo con la natura, con i suoi innumerevoli suoni, io spesso mi ritrovo ad ascoltarla e a sentire forte il mio cuore.
pubblicato il 24/04/2008 11.51.51
Reinerart, ha scritto: Graziee GeA,TERA DI RICORDI, anche io la ascolto,per coglierne i messaggi nascosti un bacio.
pubblicato il 24/04/2008 12.27.25
MichaelJ, ha scritto: ah, sì, per coglierne messaggi nascosti che non son tuoi. Non è che in questi ultimi giorni, tra una carrellata al supermercato e una lavata frettolosa del capo nel cesso, hai letto d'Annunzio, la "pioggia nel pineto"? eh? Ma quanto schifo...veramente...non è tua questa poesia e ti ricordo che qua si fanno dei commenti. E che ti piaccia o meno, c'è sempre qualche batosta da parte di qualcuno (raramente, purtroppo). Il fastidio lo dai dunque a me, a quelli che si raccontano la loro vita in poesia, arrivano a fare, come dicevano in un film, "filosofia in versi". Ma, non si sentono mica realizzati, nè superiori in qualsiasi modo. Ed è grande la loro umiltà che se facessi i nomi, dichiarerebbero che non è affatto così. Tu invece, grande medium che cogli i messaggi di una terra arida in un deserto salino, sai ben dar replica del gran libertino. Non è da reputarsi poesia, se hai ben capito, ma solo un affronto alla sua memoria...nel senso più stretto, al suo vissuto. Ah, già, sono qui per romperti un pò le scatole, dato che hai iniziato a starmi su... !!!
pubblicato il 24/04/2008 12.28.34
Cecilia, ha scritto: Bella, potessi avere io questa sensibilità...ma i tuoni e il vento e la pioggia li sento dentro di me ed il mio cuore di questi tempi batte velocissimo. Per quanto riguarda il tuo commento al mio ultimo lavoro, la persona in questione mi ha fatto così male e porto ancora i segni dei quasi due anni in cui siamo stati insieme che non c'è alcun barlume d'amore...so che il confine è labile ma non in questo caso. Io ci sono sempre per te anche se a volte sparisco o rispondo con netto ritardo... baci
pubblicato il 24/04/2008 13.39.29
Reinerart, ha scritto: MIichael ,senza,caro,non voglio entrare in polemica con te ,non ne vale la pena, voglio soltarto dirti che molta gente del sito ai quali veramente tengo,tuo malgrado,neanche loro hanno letto la pioggia nel pineto,visto che hanno commentato la mia ...ripeto mia poesia, e devi convenire che non è gente da poco conto.Tu non commenti, cerchi di distruggere,perchè nonostante non ci credi io i commenmti negativi li accetto,io sapevo fin dal mio ingresso dal sito che non ti ero simpatico,pertanto non mi dici nulla di nuovo,tu non mi conosci e non ti arrogare di buttare sentenze sulla mia persona.per il resto le frasi di volgarità gratuita che hai scritto non voglio neanche commentarle. a non risentirci.
pubblicato il 24/04/2008 13.41.31
Reinerart, ha scritto: Dimenticavo non offendere la mia terra! che è anche la tua ,l'aridità salina te lo rimando indietro,ti è più congeniale
pubblicato il 24/04/2008 14.20.07
Reinerart, ha scritto: Cara Cecilia,mai com in questo momento ,la tua presenza mi rende felice,ti ringrazio per le parole di commento alla mia poesia,i tuoi senti menti sono parimenti nobili, io ho imparato tante cose di te,e so che ci sei e questo mi basta.per il resto convengo con te che è giusto cancellare dalla mente e dal cuore quelli che ci hanno fatto soffrire. Un bacio e un abbraccio sincero.Ignazio
pubblicato il 24/04/2008 14.30.12
MichaelJ, ha scritto: sentenze sulla tua persona? Non vedo proprio nessuno davanti a me. Tu pensi di essere qualcuno? Allora, stai ad ascoltare, leggi, produci per tempo. E non riempire questo sito di tutti questi "cartelloni pubblicitari", che come è stato detto, nessuno vuole essere qualcuno. Ma tu sei il primo a sparare giudizi, a trovarti sotto quasi ogni lavoro ed esplicitare neanche fossi capace di penetrar dentro noi, tutto una tua chimerica deduzione. Penso che d'Annunzio non sia un problema non sapere che esista, ma invece aver letto la poesia come hai fatto te e usarla tanto per darti arie di "sensibbilissima" persona, questo può far un tanto incazzare qualcuno. Dato che poi stai offendendo un mio simile, un libertino. Hai detto giusto, cerco di "distruggere": le falsità, la mediocrità umana che viaggia anche in rete, che mi trovo davanti e che devo sostenere mio malgrado come Atlante, perchè purtroppo noi non possiamo definirci "geni nè grandi", siamo delle comparse in una pellicola di film, e compariamo in lillipuziano nei titoli di coda. Ah, per ultimo, stavo parlando non della fisica terra che abbiamo sotto i piedi, come ben intendi o ti limiti a intendere, ma ciò che non riasci ad aprezzare che vive, e per questo non ti avvicini, arrivando a trovarti in un deserto. La natura di cui parli la poteva descrivere un'infante, dato che non hai mai calpestato quei sentieri, dato che quando ti parlo di menta selvatica, di resinose felci, ti vengono in mente quelle dell'erboristeria, del parchetto sotto casa. La tua poesia, riprende la natura "selvaggia", una folta radura 'ove tu e lei sentite d'esser sicuri, sentendovi tutt'uno con quel silenzio, con la vita degli elementi che si muovono in mezzo, attorno, sopra di voi. Il vangelo apocrifo di San Tommaso direbbe: "dio è in ogni luogo. Sradica un albero, solleva una roccia, fendi un tronco, e lì lo troverai", tu hai esaltato questa idea... anzi, scusa, non tu, d'Annunzio. Tu hai solamente COPIATO questa idea. La situazione d'amore che credi sia tra te e questa persona precisamente in quel momento descritto, viene interpretato da lui come approccio a più misteriosa e sensuale creatura, rappresentata dai greci, la ninfa, l'amante sempre concessiva che trovi nelle selve, alla riva di sorgenti e fiumi. La ninfa, figlia o incarnazione della natura. Bè, molto da dire, cercare, interpetare, correggere e Commentare, dai, fai qualcosa, ma non ricalcar frasi che non son tue, questo non è corretto...La mia volgarità si sposa con tante altre cose della mia persona, chi mi conosce vede che non si sposta tutto in quel lato. E disprezzo da me quello che produco, ma nessun altro deve farlo, se riesce a toglier abile dal buco, quel marcio che mi son permesso di scrivere. A risentirci, invece, "Reinercopy".
pubblicato il 24/04/2008 14.39.56
Reinerart, ha scritto: Michael.bla bla blaa...
pubblicato il 24/04/2008 14.50.47
Reinerart, ha scritto: mchaelj, credimi,è stato meglio così,almeno abbiamo saputo reciprocamente che non ci siamo simpatici,purtroppo nella vita non si può essere perfetti,credimi è stato meglio cosi,senza ipocrisia. Ciao Ignazio.
pubblicato il 24/04/2008 15.01.19
MichaelJ, ha scritto: non saremo perfetti, ma io personalmente non mi accontento di esser sbagliato. Sono quanto vuoi un pezzo di merda, ma continuo a dare il mio appoggio a chi è onesto, chi scrive con passione, chi si interessa al proprio paese ma ispirato dalla giustizia veramente "per tutti", chi non ha capacità di viverla come me, ma sa scontarsi con la propria situazione, avendo una speranza di riabilitarsi. Non posso dire se sei un amico...ma da te non mi stacco. Mi troverai quanto cadrai, forse anche a dare qualche consiglio, forse a commentare un lavoro che da parte mia trovo onesto, oppure, imperversare ma senza esagerazioni, benchè mi abbiano insegnato bene a usar dialettica. Ecco, ad esempio l'introspezione "Altre Cose", è già un lavoro che fa sentire d'esser tuo..
pubblicato il 24/04/2008 16.17.56
Reinerart, ha scritto: Michel ascolta,dopo tutto questo turbinio di parole e parole, apprezzo che quando cadrò tu cisarai,questo non mi può far altro che piacere,voglio dirti comunque che i mie i lavori sono onesti,da parte mia, continuerò a leggere e commentare i tuoi componimenti, Io ,sono consapevole di non essere,indispensabile per questo sito, nè sono entrato in esso ,per creare dei problemi soltanto di poter esternare i miei stati d'animo,con la poesia una passione che ho sempre nel cuore.Sono consapevole che cadrò,chi non cade nella vita?
pubblicato il 24/04/2008 16.19.38
MichaelJ, ha scritto: ah, io con la faccia a terra ci sono quasi sempre, ReinerArt...ma la domanda rimane, lo so.
pubblicato il 04/05/2008 11.53.14
berenice 68, ha scritto: Ciao! bellissima questa poesia:molto leggiadra e orecchiabile. Mi ricorda un po' " La pioggia nel pineto"di Gabriele D'annunzio. Bravo!
pubblicato il 04/05/2008 13.47.51
Reinerart, ha scritto: Si qualcuno me la ricordato,dicendo che io l'abbia scopiazzata,invece,cara berenice accetto il commento e l'appunto perche puo darsi,io quella poesia la coosco bene,che le somiglia,perchè tante sono le parole che possano combinarsi,questa poesia però e mia.a me piace che si diano delle critiche alle mie poesie però'nel tono delicato e dolce come fai tu.e po berenice ho apprezzao le tue poesia e la tua sensibilità grazie un bacio di vero cuore, continua a proporre le tue bell e poesie'

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: