ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 24 aprile 2008
ultima lettura giovedì 26 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il mio odio per te

di Cecilia. Letto 1476 volte. Dallo scaffale Pensieri

Era troppo bella la tua sparizione definitiva dalla mia vita, quasi mi ero illusa che avessi finalmente capito, quasi credevo che ti fossi messo l'an...

Era troppo bella la tua sparizione definitiva dalla mia vita, quasi mi ero illusa che avessi finalmente capito, quasi credevo che ti fossi messo l'anima in pace ed avessi anche tu voltato pagina...beata ingenuità. Sai sempre come dove e quando colpire, il tuo sesto senso malefico continua a cercare di consumarmi ma questa volta ti sei trovato di fronte una Cecilia che non ti aspettavi, una Cecilia che ti odia e te l'ha detto senza mezzi termini, una Cecilia che non vuole saperne più niente di te, una alla quale non frega nulla se stai bene o male, se vivi, se emigri altrove... Trovare la tua macchina parcheggiata di fronte alla fermata dell'autobus che prendo tutti i giorni per andare a lavorare mi ha fatto sentire solo un moto di fastidio, vedendoti ho pensato solo che sei completamente scemo ed un gran vigliacco. Io non avevo niente da dirti ma tu sei sceso e hai voluto parlare..non me ne frega niente se dici che sono la tua malattia perchè le tue patologie sono ben altre e ben più gravi, non mi frega dei bei ricordi che mi hai lasciato, non mi frega del tuo stato di salute...il mio odio per te non ha niente di speciale, non è un argomento di cui parlare, non è qualcosa di sensuale...ti odio senza reticenze, senza resistenze, con un voluttuoso senso di abbandono...è solo odio puro, mi vibra nelle mani e sotto la pelle, ti odio perchè mi colpisci a tradimento ma adesso la mia guardia è alta, mi difendo, il mio odio per te è la roccaforte della mia coerenza, è qualcosa chedebbo a me stessa, è un odio che brucia quando mi lasci e fa strazio quando rimani, il mio odio per te è un fatto personale ed un atto dovuto, il mio odio per te va di pari passo con la conquista della mia liberta'...Bentornato Giovanni, oggi forse hai capito che ti odio.



Commenti

pubblicato il 24/04/2008 9.57.35
Reinerart, ha scritto: ben tornata,tu,luce dei miei occhi,voce per le mie parole, Giovanni è tornata,tu dici di odiarlo,voglio soltanto ricordarti che il confine tra l'odio e l'amore è molto tenue.Constato,con grande piacere,La rinascita,della Cecilia che io amo,combattiva,forte,teneramente,bella, la Cecilia,che abbandona la disperazione e il tormento dell'anima.Io sono qui,per te,tu ci si per me? un bacio...non scomparire di nuovo.ignazio
pubblicato il 24/04/2008 11.05.19
MichaelJ, ha scritto: Odiare è "saper uccidere"...odiare non può dirsi amore, l'intesità la si può dichiarar forte quanto esso, e il confine è quindi irreversivamente superato? Dall'amore ci si può spingere all'odio? Cecilia è capace di tirarsi fuori da questo impiccio, persa in un Dies Irae cantato sotto un'acquazzone, presa al volo quando l'impetuosità del vento ristagna un poco a fondovalle, se potessi vederla visitare qualche volta la superficie del lago, prolifica di mobili increspature come solchi di campo. e bisce d'acqua dolce sfregano sui suoi seni, fanno da calzari per la nuda miseria dei suoi piedi. Nessuna ferita, nessuna canzone, nessuna storia si è fatto carico di tanto dolore. Cecilia, è fuori dalle acque che vidi passare, niente mi distoglierà dalla soglia di questo fiume, 'ove vedrò i nemici immersi nelle loro lagrime, e le persone che sento più care, staccarsi o mai avvicinarsi alle dita che li vorrebbero salve. Ma lei non c'è nell'oblio di quelle acque. Quell'uomo che si è gettato in queste correnti, ingurgita putridi detriti e orbita in un nero pressante reflusso. Quell'uomo detestato che si spingerà ad una riva, opposta? Cecilia...?
pubblicato il 24/04/2008 11.36.16
Reinerart, ha scritto: Michaelj,ascolta,su l'odio e l'amore, puoi avere ragione,e anche su tutto, del commento che hai fatto. Io intendevo dire che,a volte anche se prendi coscienza e rifiuti la person che hai amato,odiandolo,a volte restano barlumi d'amore che ti confondono e se sei debole ricadi in un amore che può essere odio o viceversa.un abbraccio.
pubblicato il 24/04/2008 19.18.27
redheadlove, ha scritto: Poi ti dico quello che penso in privato, intanto brava e strafanculo a Giovanni!
pubblicato il 26/04/2008 16.05.36
murderer, ha scritto: complimenti, ci vuole pugno duro con queste personacce. =) MI farebbe piacere se leggessi il romanzo a cui sto lavorando via via che lo pubblico e che mi facessi sapere cosa ne pensi =) ciao!
pubblicato il 28/04/2008 19.29.50
Mario Vecchione , ha scritto: bene, Cecilia: Sandaman exit, finalmente, ma non ci marcire su situazioni finite, guarda avanti e quel che è stato è stato....

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: