ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 11 gennaio 2008
ultima lettura sabato 19 gennaio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Heart

di Spartano300. Letto 977 volte. Dallo scaffale Sogni

Il cuore...Il cuore ha un ritmo tutto suo a cui battere,un stancante e ripetitivo battere che non da spiegazioni.Il cuore è grande come un pugn...

Il cuore...Il cuore ha un ritmo tutto suo a cui battere,un stancante e ripetitivo battere che non da spiegazioni.Il cuore è grande come un pugno ma ha abbastanza forza per pompare tutto il sangue di un corpo;il cuore è sede dei sentimenti è sede dei dolori,il cuore è il posto dove tutti ci rifugiamo,dove tutti noi troviamo un posto in cui stare zitti in cui pensare in cui essere il numero uno senza altri e senza gravità,in cui i pensieri galleggiano sospesi sul nostro compiacimento per essere riusciti a trovare quel posto speciale che tutti cercano e che nessuno dimentica più.

Il cuore ha un ritmo tutto suo..ogni spasmo è seguito da quello successivo,ogni sospiro aggiunge dei nuovi battiti al nostro vivere.

Ogni giorno noi danziamo ad un ritmo che non è il nostro un ritmo dettato da un muscolo,un ritmo chiuso in un pugno,un ritmo che ci comanda e ci danna...

Ogni giorno noi viviamo ad un ritmo non nostro ma suo..

Suo perchè sono i suoi infinesimali battiti a scandire il nostro vivere.



Commenti

pubblicato il 11/01/2008 20.20.22
Mario Vecchione , ha scritto: e meno male che abbiamo questo piccolo pugno che fa amare, odiare, sentire, soffrire e gioire...
pubblicato il 28/03/2008 22.04.46
alessandra8, ha scritto: si è così. il mio scandisce il suo ritmo molto freddamente e in maniera, purtroppo impersonale, come una macchina super efficiente, che so, una ferrari, che fa molto bene il suo lavoro, talmente bene che va più veloce degli altri e nessuno riesce a prenderla.. ciao mario, volevo lasciare un commento al tuo dello scorso 17 marzo sugli agnellini, ma avrei aperto una discussione che ad un certo punto non ho saputo sintetizzare,. Comunque era molto interessante.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: