ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 11 gennaio 2008
ultima lettura domenica 24 marzo 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

La sindrome di Stoccolma

di Cecilia. Letto 1046 volte. Dallo scaffale Pensieri

La sindrome deve il suo nome al furto alla "Kreditbanken" di Stoccolma del 1973durante il quale alcuni dipendenti della banca furono tenut...

La sindrome deve il suo nome al furto alla "Kreditbanken" di Stoccolma del 1973durante il quale alcuni dipendenti della banca furono tenuti in ostaggio dai rapinatori per sei giorni.

Le vittime provarono una forma di attaccamento emotivo verso i banditi fino a giungere al punto, una volta iberati, di prenderne le difese e richiedere per loro clemenza alle autorità.

Definizione tratta da Wikipedia

Sudici angeli neri di cartapesta, lordi di cenere e bugie,voi tre che invece di aiutarmi a volare avete imprigionato i miei piedi nel cemento fresco per poter strappare meglio le piume una per una alle mie ali.

Voi che mi avete legata come a Stoccolma nell'anno 1973, quando gli ostaggi si ribellarono ai loro salvatori e , io credo, sarebbero stati felici di fare da scudi umani a quelli che avevano rubato loro l'esistenza ed il libero arbitrio.

A me avete rubato la libertà e l'aria, avete succhiato via energia, mi avete defraudata della capacità di distinguere il bene dal male, della capacità di credere che poteva esserci di meglio per me. A me avete strappato le ali.

Ho una novità per voi: oggi ho subito un trapianto e ho due ali nuove, rosse come l'amore che non avete voluto darmi e bianche come la speranza che non avevo più, viola come il colore dell'alba e nere come la notte che mi è sorella, blu come la fatica che non farò più per voi e per quelli che vi somigliano e con dentro tutti i colori del tramonto.

Con le mie ali nuove volerò via da voi e questa volta sarà per sempre.





Commenti

pubblicato il 11/01/2008 19.02.21
Mario Vecchione , ha scritto: queste ali devi curarle con amore e volontà, ma devono avere, però, il la chiarità dell'alba e l'argento delle notti illunate per spiccare il volo nel tuo giorno con tutti i suoi colori, anche quelli tristi, ma che comunque fanno parte della vita....
pubblicato il 12/01/2008 15.54.34
Ciaby92, ha scritto: Adoro le tue parole---anche se lo stile personale è un cardine della scrittura, ti prego insegnami a scrivere come te!!!!!!!!!!Ps. c'è il nuovo capitolo!
pubblicato il 12/01/2008 23.19.01
ganja, ha scritto: Sei finalmente libera di volare... abbi cura di te, perchè nessuno più potrà fermarti...
pubblicato il 13/01/2008 13.42.20
Ciaby92, ha scritto: nuovo capitolo XD
pubblicato il 15/01/2008 16.12.10
Ciaby92, ha scritto: nuovo capitolo XD
pubblicato il 17/01/2008 16.00.05
Ciaby92, ha scritto: nuovo capitolo discretamente lungo XD più del solito insomma
pubblicato il 09/02/2008 13.47.08
murderer, ha scritto: è talmente interiorizzato questo scritto, che non riesco a comprenderne bene il significato. comunque davvero molto bello.
pubblicato il 09/02/2008 13.47.25
murderer, ha scritto: è talmente interiorizzato questo scritto, che non riesco a comprenderne bene il significato. comunque davvero molto bello.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: