ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 28 dicembre 2007
ultima lettura venerdì 15 marzo 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Elisabetta

di Saso Rapper. Letto 1014 volte. Dallo scaffale Generico

Verso 1 :Elisabetta, tatuaggio sulla spalla destra e una voce che non è la solita vocetta,ma la voce di una fanciulla diversa. Fanciulla...

 
Verso 1 :Elisabetta, tatuaggio sulla spalla destra e una voce che non è la solita vocetta,ma la voce di una fanciulla diversa. Fanciulla uscita dal nulla, da un sogno o da un poesia così lunga che nessuno riuscirebbe a leggerla, da un libro aperto che solo io ho letto o da un giaciglio in un posto del mondo lontano come il tramonto o vicino come il tuo sguardo.Ragazza dal cuore d'oro,fiore raccolto da un giardino incantato, bellezza senza tempo, vorrei stare con te solo un minuto per poterti dire piano piano ti amoper guardarti e pensare che quell'attimo durerà più di quanto pensavo. Ma tutto questo potrà accadere nelle mie fantasie che farò prima di dormire o prima di partire per lungo viaggio scortato da un vecchio giornale o da una canzone di cui non so né il titolo né l'autore. Ti ho incontrato per caso, ti ho visto quando eri là nell'oscurità di una giornata ormai tramontata , ti ho ascoltato mentre parlavi con degli amici così ho conosciuto il tuo nome che non dimenticherò  neanche se il mondo dovesse cadesse in una giornata di sole. Dimmi se vuoi apostrofarmi con parole senza senso o vuoi seguirmi in un bar nascosto dalla troppa folla agglomerata come una città, solo che vorreiuna risposta seria, non importa se dovrò aspettare un'ora. Piccola principessa, scesa da una stella per farmi compagnia, indicami la giusta via , prima che mi perda nella tua bellezza e lascia delle briciole sul mio cammino così che possa tornare un bel mattino.
Rit: Da quando ti incontrai,ti sognai,ti scordai e una canzone mi fece ricordare di te e se
questo sembra strano lasciati dire ti amo,se non ci vedremo x2
Verso 2: Mi piaci, non lo sai o lo sai, non lo saprai mai, niente è importante se pensi in riva al mare e nessuno ti viene a cercare,realizzare che tutto andrà  bene è una sensazione che mi fa sentire bene. Se potessi chiamarti lo farei ma non posso, forse non ti rivedrò cercherò,ma il tuo nome mi rimane impresso e ti penso anche se non avrei tempo,ma lo faccio perché  ti sento dentro, ti sei nascosta o persa nella voce della gente, ,ma non ti troverò lo so,dovrò guardare avanti per cercare di farmi valere,ma se ti incontrassi non ti riconoscerei ti bacerei senza capire perché,me andrei senza salutarti e girandomi ti vedrei scomparire e poi tornare senza parlare il mio sguardo cambierebbe direzione sui tuoi capelli lunghi castani,poi ti porterei a sognare non so dove cercando di guardarti immaginare. Non sai quanto ho pensato a te, non puoi immaginare che tutto quello che provo per te è fuori dal comune,mi chiedo solo ora perché non ti ho detto niente quando ti ho vista,la lingua si era congelata,forse,ma quel momento forse non si ripeterà, il tuo ricordo lo so quello non se ne andrà anche se è piccolo,forse ti rincontrerò non so,in un bar non lontano che si aprirà in mezzo al cielo per far entrare noi 2 e poi cosa accadrà lo deciderà l'eternità.
Rit: Da quando ti incontrai,ti sognai,ti scordai e una canzone mi fece ricordare di te e se questo sembra strano lasciati dire ti amo,se non ci vedremo x2
Mi hai guardato quella volta e io lo stesso,poi le nostre strade si divisero,come vorrei rincontrarti, fa male pensarci,ma mi piace cercarti.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: