ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 22 agosto 2007
ultima lettura domenica 1 settembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il filo della vita

di sharpiolina. Letto 3844 volte. Dallo scaffale Racconti

Lei è lì, su quel marciapiede.Sa che qualcosa non va, sa che quello che è successo la cambierà e,soprattutto, sa che non riuscirà mai più a fidarsi di...

Lei è lì, su quel marciapiede.Sa che qualcosa non va, sa che quello che è successo la cambierà e,soprattutto, sa che non riuscirà mai più a fidarsi di nessuno.Occhi che brillano e luccicano mentre scrutano il buio, orecchie che si tendono per percepire anche il minimo rumore,per percepire la paura che volteggia imperterrita nell'aria, mani che toccano e al tatto tremano. Lei adesso lo sa che questa vita un senso non ce l'ha.

 

7 giorni prima.

Lui è lì, le tende la mano come ha fatto negli ultimi 3 anni, però per la prima volta è lui ad avere bisogno di aiuto adesso. Lei è lì, seduta sulla sedia.

"Guarirai."

Lui.

"Morirò."

Cosa si prova quando la persona a cui si tiene di più è affetta da cancro?!

Lei lo sa.

Non ti lascerò, te lo giuro.  "

Bellissime parole che, però, non possono avverarsi.

 

Cancro: classe di malattie caratterizzate da una incontrollata riproduzione di alcune cellule dell'organismo, che smettono di rispondere ai meccanismi fisiologici di controllo cellulare a seguito di danni al loro patrimonio genetico.

 

Lei si era informata al riguardo, ma ki l'avrebbe mai immaginato che...dopo 7 giorni da quella ricerca lui sarebbe morto.

 

Ospedale.

 

Luce che avanza nel buio, luce che si spegne nella penombra. Lui muore così, mentre lei non c'è, mentre il mondo lo ignora.

 

E adesso cosa puoi fare?!

Nulla.

 Lasciati cullare dalle finte speranze che il mondo ti ha costruito, lasciati cullare dalla malinconia della vita che passa e crudele termina.



Commenti

pubblicato il 03/02/2008 11.15.45
Damiano Oberoffer, ha scritto: Scioccante, devo dire.

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: