ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 12 agosto 2007
ultima lettura sabato 12 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Incontro

di Alba Toscanini. Letto 904 volte. Dallo scaffale Generico

Incontro Stropiccìo di passi, lento vagare del mio léudo solitario alla deriva nel mare di folla indifferente. I nostri sguardi s&rsqu...

Incontro Stropiccìo di passi, lento vagare del mio léudo solitario alla deriva nel mare di folla indifferente. I nostri sguardi s’incrociano improvvisi, l’emozione ci spinge nell’abbraccio. Quante parole salgono alle labbra, amica, mentre ci scrutiamo! Ma come dipanare in pochi istanti la lunga tela intessuta dagli anni? Nell’angoscia d’impossibili parole ci scambiamo frasi consuete: "Quanti figli hai? Tua madre vive ancora?" E indaghiamo sui nostri volti stanchi cercando le ragazze d’allora, ma crudele del tempo è la traccia, impietoso il segno. Ora muro d’ombra che ci aliena s’erge il tempo tra noi; ci aggrappiamo all’esile filo della memoria, là dove vibrano intatti i ricordi, dove s’intrecciano le nostre radici…. Si ripete l’abbraccio, si sfiorano nel bacio le gote sfiorite, i capelli opachi….tinti….. Addio amica, s’allontanano con te i ricordi, migrano irrealizzati sogni come rondini che non torneranno; ed ora spento lo sguardo segue le foglie del platano che lente avvitano nel vento e strisciano frusciando sul selciato. Passero nell’attesa dell’inverno solitario rimane il cuore, che non osa migrare, che non osa chiedersi se forse adesso l’ama questa sua pena.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: