ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 1 agosto 2007
ultima lettura venerdì 20 settembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Gesù, la grappa e le stragi de

di gregnapola. Letto 1044 volte. Dallo scaffale Umoristici

Gesù, la grappa e le stragi del sabato sera Questo pezzo non fa ridere. A meno che non vi facciate anche voi un paio di goccetti di grappa. E’ rob...

Gesù, la grappa e le stragi del sabato sera Questo pezzo non fa ridere. A meno che non vi facciate anche voi un paio di goccetti di grappa. E’ roba buona, questa: grappa bergamasca, distillata in casa. Ma già, qui non si apprezza lo spirito bergamasco. Questa qui, va bene – mica la mariagiovanna. Per questa c’è mica bisogno che salti su una ministra Turco a raddoppiarti la dose giornaliera: puoi berne quanta vuoi e dove vuoi, senza nasconderti. Non devi nemmeno rincorrere gli spacciatori: te la vendono ovunque. Costa un sacco di meno delle altre droghe. Certo, c’è su un bordello di tasse, ma noi la tiriamo giù in casa e la spacciamo di contrabbando. Tanto, c’è sempre i co***oni che le pagano, le tasse. Però però è giusto che sui superalcolici ci siano le tasse pesanti: coi soldi che tira su, lo Stato finanzia le campagne contro la droga. Sulle droghe lo Stato non c’ha su le tasse, come sull’alcol e sulle sigarette; allora c’ha ragione a farci le campagne contro l’uso. Ci ricava niente, lui. Trincate alcol tassato per combattere la droga! Questa qui,non devi nemmeno fumarla, non ti rovina i polmoni come la mariagiovanna. Non ti devi bucare, che poi prendi l’AIDS e muoiono i bambini in Africa. O tirarla su col naso, che ti distruggi la cartilagine, come diceva già Catone: “Cartilagine delenda est!”. Dice: fa male al fegato. A parte che l’alcol conserva, il fegato in un modo o nell’altro te lo fanno marcire uguale. Allora, tanto vale. Con questa qui, nessuno ti dice di non usarla che poi passerai alla roba più pesante: pesa sempre un chilo al litro, lira più lira meno. La mariagiovanna va in fumo; questa, è quasi puro spirito, è volatile come lo Spirito Santo. C’avete mai pensato? la Madonna è stata messa incinta dallo Spirito Santo: praticamente, ingravidata da una battuta di spirito. Tranquille, ragazze: con me non correte questo pericolo; al massimo, con me potete correre i 50 metri piani. Anzi: piano. Tornando alla Madonna. Cristo, figlio di una battuta di spirito, non tradì le sue origini: dopo 30 anni trasformava l’acqua in vino. E quando ha dovuto fare l’altro miracolo, si è messo a camminare sull’acqua, mica sul vino. Anche se poi, quando è morto, gli hanno messo in testa una corona di spini, così quelli di ‘Jesus Christ superstar’ 2.000 anni dopo potevano dire che già Gesù aveva in testa la mariagiovanna. Per tornare al nostro tema. Le stragi del sabato sera, c’entrano niente con l’alcol: avete mai sentito di un camion di alpini che si è schiantato contro una pianta o un guard-rail a 180 all’ora? neanche quando guidano i muli, si schiantano. Pensate a Noè, il primo grande ubriacone della Storia: lui, mica è andato a sbattere, con l’Arca. E ce ne ha passati, di sabati sera ….. La droga uccide! L’alcol, invece, mi piace! Però però … se Eva, quel giorno, avesse passato ad Adamo, anziché la mela, un bel cannone, forse Dio avrebbe tirato delle conclusioni diverse.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: