ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 29 luglio 2007
ultima lettura domenica 27 settembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

ANELITO ULTIMO

di Agave. Letto 1001 volte. Dallo scaffale Poesia

Non ho resitito alla tentazione di fermare l'emozine di quel momento, a futura memoria mia e di colei che agita i miei pensieri: Erika

Vorrei uscire
da questo mio corpo,
portare l'anima
verso lo spazio infinito
dove tutto è immateriale,
dove il dolore
non si fa sentire.

Questo è il nulla

che vien dopo la morte,
la soluzione finale
a un sentimento lacerante;
perché non mi basta non vederti,
non mi basta non sentirti,
devo smettere di percepirti.
La pace eterna
dove non potrai seguirmi;
resterai ad affogare
nella mediocrità del tuo mondo
affettato e bugiardo,
edulcorato e falso,
illusione di felicità mai trovata.
Avvolta dal mio silenzio,
corrosivo e assordante,
un giorno tu mi piangerai
dilaniata dal rimorso
e devastata dal dolore
per non aver voluto accettare
l'afflato del tuo cuore.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: