ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 25 giugno 2007
ultima lettura mercoledì 16 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Due Piccioni Con Una Favola...

di MarcoEBasta. Letto 1250 volte. Dallo scaffale Umoristici

Non e' un inedito. Questo e' un insieme di pensieri un po deliranti... Spero vi piaccia, e' la prima cosa che pubblico qui...

"C'era una volta", diranno i miei lettori, Ma il narratore di fiabe era anche un navigatore satellitare ed esordi' "C'era una svolta ...." E' una favola, solo una favola e, a volte, non si prendono solo due piccioni. Allora... Tanti anni fa quando ancora l'11 Settembre era solo l'anniversario della mia presa di coscienza su quanto era na' fregatura il matrimonio, (mi sono sposato il 10 settembre) vivevo con la mia famiglia in un paese ai bordi di una foresta. Era tutto bellissimo, ed ogni tanto veniva la Barilla a girare gli spot per il Mulino Bianco. Tuttavia qualcosa non andava.... La sera non riuscivo mai a dormire, avevo voglia di partire, andare, allontanarmi dal paesello natio, forse era colpa della lampadina montata sulla mia abat jour da 25 wattene. Vivevo con mia madre, mio padre e due sorellastre. Le mie sorellastre erano cocciute. Le avevo pregate di farsi accompagnare dall'ottico e dal tappezziere, loro non mi avevano ascoltato ed avevano comprato occhiali e tende da sole. Avevo un amichetto del cuore, con cui giocavo sempre, si chiamava Prodi, e si sa che ,chi trova un amichetto, trova un tesoretto. Mi innamorai della figlia del re. La dolce principessa aveva strane mire. Voleva fare la velina o l'attrice. Suo zio, inoltre, era un tipo misterioso, faceva il barbiere e si chiamava Licio Gel. Lei aveva iniziato con qualche ruolo di comparsa, prima nel remake di una fiction della RAI girata da una TV privata Genovese intitolata "Un pesto al sole", poi un altra fiction che parlava di casalinghe distratte, tutto basato sul disordine che regnava nelle loro cucine,questa si intitolava "un posto al sale". La carriera di attrice si esauri' presto e comincio' a girare film porno. Ricordo solo il primo intitolato "L'amore e' eterno finche' e' duro". A niente servivano le mie lamentele. Mi sembrava di girare all'infinito in una rotatroia senza mai imboccare la via giusta. Avevo pensato addirittura di farmi prete, ma le condizioni non erano favorevoli e l' habitat non fa il monaco. Oltretutto le mie finanze mi obbligavano a risparmiare. Arrotondavo, per esempio durante i temporali facevo il tecnico del tuono. A volte riuscivo a prendere 20 piccioni con 8 fave, risparmiando ben il 20%. Il Nasdaq, scendeva, Il Dow Jones anche. Il prezzo del petrolio saliva come il valore del mio Colesterolo tanto che sui risultati delle ananlisi comincio' ad esser anche lui misurato in barili. Provai con la letteratura ed ispirandomi a lei scrissi un trattato in latino in titolato "Il de bello fallico". E niente andava alla glande. Provai anche con la musica, fu allora che composi la mia canzone d'amore piu' famosa : "Il cielo in una stronza". Mi vendevo al 10% in meno, ormai ero un tipo scontato... Ma non basta saper scrivere e comporre, trovar parole per descrivere sentimenti perche' i sentimenti non si possono descrivere, e nessuno capira' fino in fondo... "L'anima sotto i piedi" o "il cuore altrove" sono belle frasi ma rende di piu' "stare di merda" o " me rode er culo". E credetemi non sono per niente poetici. Anzi, invece si', sono poeticissimi. E' come dire "Recati bel bello la' dove gli scarti del tuo corpo vengono espulsi" al posto di un sano e diretto "Vaffanculo".... Me so' spiegato vero? Cosi' compravo con difficolta' scarpe numero 88, in realta'portavo 44, ma per tenere due piedi in una scarpa.... oltretutto il mio cavallo aveva quattro staffe... due per piede... appunto.. Ad un tratto tutto cambio', il giorno divenne notte, il sole divenne luna, l'acqua divenne fuoco,ma la merda ... rimase merda, anzi sembrava puzzare ancora di piu'... E come era gia' successo a Selen ed a Claudia Koll, la principessa ridivenne pia a tal punto da entrare nelle Crocerossine. Il cambiamento mi frastorno'... Scriveva per la collezione Harmony Guardava "Via col vento" Seguiva "Beautiful" Si era data anche allo sport, in particolare il tennis, la sera mi faceva trovare sempre una fettina Panatta. Ma mi adattai... per amore di lei. Sì. giusto, questo potrebbe essere il primo piccione... il secondo e' , caro lettore molto paziente,che un po' me so rotto, per oggi, de scrive cazzate.... E questo, come diceva il mio amico dentista e' il "molare" della favola con cui ho preso due piccioni.... E Che Dio vi benedica.... eventualmente


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: