ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 3 maggio 2007
ultima lettura giovedì 17 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

profumo di Rosso Geranio :)

di dawoR (k). Letto 950 volte. Dallo scaffale Fantasia

Sorrido.Quì i limiti del Maleappaiono così evidentiche non c'è bisogno di sguainare spade.Basterà un temperino.Nessun fiocco di nevepotrà avvicinarsi ...

Sorrido.
Quì i limiti del Male
appaiono così evidenti
che non c'è bisogno di sguainare spade.
Basterà un temperino.
Nessun fiocco di neve
potrà avvicinarsi alla sfera infuocata
del mio essere.
Griderà ancora le sue citazioni
o titoli di canzoni
per bambini deficienti...
poi svanirà.
Sarà molecole d'acqua.
Silenzio.
Energia che non riuscirà più a manifestarsi.

Vedo tanto vuoto,tanto spreco
tante esistenze assolutamente formali.
Il vero amore
è un serpente che s'annida
dove meno l'aspetteresti.
Creature gentili e timide - i serpenti
letali - quando devono difendersi.

Per fortuna - vedo anche
stelle che brillano di luce propria
nella vastità delle finte-opinioni
delle inconsapevoli scimmie
che la maggior parte degli umani sono.

Chi brilla ha senso.
Chi si sottomette al male
è una stella incapace di dominare.

Non c'è alcun dio né sopra,né sotto
ma ovunque una Natura generosa
che ti dice : godi ed ama !

 

e un profumo di rosso geranio

che adesso tutto m’inebria

Respira & Vivi !



Commenti

pubblicato il 28/05/2007 21.33.33
Leonardo Colombi, ha scritto: Ciao! Eccomi qui, a ringraziarti per il commento lasciato ad una mia opera e per ricambiare con la lettura. Dunque, trovo che in questo tuo testo ci siano molte emozioni e molte immagini. Si percepisce il tuo spirito e il tuo desiderio di ribellione, di cambiamento.C'è passione, forza, ardore. E al contempo sensibilità e attenzione ai moti dell'anima e a ciò che accade attorno a te. Un buon testo insomma, ma che potrebbe divenire ancora maggiore se limato da alcune aggiunte che risultano, forse, troppo prosastiche. Come il passaggio in cui accenni ai serpenti: forse non sono necessarie tutte quelle spiegazioni sul loro potere letale, ad esempio. Oppure quel basterà un temperino, che secondo me smorza i toni e non aggiuunge molto. Ad ogni modo, è stata una piacevole lettura. Alla prossima!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: