ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 17 novembre 2006
ultima lettura mercoledì 13 marzo 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Tre sere in palude

di Pacifico bp. Letto 667 volte. Dallo scaffale Poesia

Tre sere e l’ombra gettò fioca luce nerastra sulla finca decorata del battello Lontano scivolammo nelle paludi cosparse di muffa liquida e sb...

Tre sere e l’ombra gettò fioca luce nerastra sulla finca decorata del battello Lontano scivolammo nelle paludi cosparse di muffa liquida e sbiadita Badili come remi ci fecero strada Ripeto Vanghe come redini ci fecero strada I tuoi vespri, rifiuti del cuore cascati d’assenza per un Dio smorzato cupo come un sospiro di un bue in agonia nel cielo ovattato Ho vomitato spavento diffuso nel disco degli occhi dove belve spietate in recinto scalciavano impazzite Chi ha ucciso i miei sogni con torri di carogne avvelenate con un machete nella giacca e un fiore contagiato che sbocca Perché hai un bolero di foglie nude nella vita tu battelliere cita preghiere non lasciarmi andare solo verso la morte disinibita nel volo di una falce puttana Strisciamo sotto il cielo cotto di smog ubriaco di uccelli storti punti lontani come comete o fiamme innamorate di sete e spostate dal vento sbronzo in poppa La grappa brucia budella dà il fumo agli occhi accolla il canto in bocca scorda la morte sciocca Siamo in un sonno eterno gettati via all’inferno di questo novembre amaro Stanotte Come saprò il tuo nome raccolto nelle unghie del tempo? So solo che ti amo e buonanotte


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: