ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 9 settembre 2006
ultima lettura lunedì 18 novembre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

"lack&white together” – ma la

di gregnapola. Letto 1032 volte. Dallo scaffale Umoristici

“Black&white together” – ma la notte è bianca. Veltroni - ovvero - quando l’apparenza non inganna Volevo presentarmi alle selezioni per il conco...

“Black&white together” – ma la notte è bianca. Veltroni - ovvero - quando l’apparenza non inganna Volevo presentarmi alle selezioni per il concorso di Miss Italia, per via di farmi fare l’autografo da Febo Conti. Ma mi hanno detto che ho superato i limiti di età. Gli ho detto, osti mi scusi non avevo visto il cartello. E loro, per ‘stavolta passi, non le togliamo neanche i punti. E io, non è carino, poi mi marciscono dentro. E non si può morire dentro, come cantava il Gianni Bella. Infatti Sofri l’hanno fatto uscire ma non ha funzionato perché è ancora vivo. Ogni volta che vedo scritte due ‘v’ vicine il mio pensiero va, commosso, al sindaco di Roma Valter Veltroni. Un vero genio della coreografia, della scenografia, del look. L’inventore della Terza Via: avere o essere? manco per il cazzo: apparire! Dopo aver inventato la Notte Bianca, quest’anno ha partorito ‘In attesa della Notte Bianca’. Prossimo passo: la Settimana Bianca. A Roma. Il suo vero obiettivo era Bianca Berlinguer – ma lei non gliela dà nemmeno in cartolina. Lo sponsor della manifestazione sono i Pavesini: Viva la leggerezza! Dopo l’effimero di Nicolini, il light di Veltroni. L’unico elemento pesante in tutto ciò, resta proprio lui. E’ un uomo talmente pieno di sentimenti – buoni sentimenti – ma talmente pieno, che non riesce più a tenerli dentro. Di quando in quando deve dargli corpo, solitamente un corpo 12. E’ un uomo di carattere – e spesso questo suo carattere finisce sulla carta stampata: racconta, si racconta, si arrovella, mette a nudo la sua vera essenza: l’apparenza. Ha svelato che tutta la sua vita, la sua personalità è stata segnata dal non aver conosciuto il padre. L’umanità intera, posteri inclusi, si augura che abbia potuto godere della conoscenza di entrambi i nonni. Che già le foreste sono in sofferenza per i troppi alberi tagliati per pubblicare libri. Intanto, girano voci che abbia in cantiere un progetto faraonico: la notte bianca a Kinshasa. Come primo – suo –contributo al rilancio dell’Africa. L’ombra di Louis Ferdinand Destouches lo attende al varco.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: