ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 10 agosto 2006
ultima lettura giovedì 24 gennaio 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

TRILOGIaPUBBLICITàPROGRESSoTR3

di anf. Letto 1213 volte. Dallo scaffale Pulp

IN ASSENZA DI ORARIO:ROCK CINESE Kurt Cobain suicida giovane giovanissimo dopo aver incarnato con la voce con la evidente disperazione catatonica e su...

IN ASSENZA DI ORARIO:ROCK CINESE
Kurt Cobain suicida giovane giovanissimo dopo aver incarnato con la voce con la evidente disperazione catatonica e sublime degli ultimi concerti il lato oscuro contemporaneo, sempre alla Rock.
Dagli smashing pumpkins a moby a franco battiato a immagini di schifano a Andy wharol patty Smith radioheadMuse jim morrison nico i rolling stone. Ancora appunto: Rock Cinese(!). nell’insieme essi sono il grande film sul Rock che non è.
Dopo la pietra tombale di Gimme Shelter che chiede fra l’altro questo rifugio questa sublime copertura, questo guscio. Il ritratto del Rock da allora sia solo una sorta(Porta) di paesaggio(passaggio) catastrofico fatto tutto di tetti di rifugi crollati, sia un ritratto inevitabilmente Cubista. È quello che da decenni si srotola ormai in questa serie di frammenti come se ognuno di essi fosse un singolo fotogramma un singolo ritratto che sono i videoclip belli o brutti. E davvero si dipanano come un reticolo labirintico allucinante, come se il darsi delle parole delle canzoni così costrette dal punto di vista verbale, legate poi ad altri ritmi, ad altri accordi, venissero poi improvvisamente risarcite dall’esplodere di migliaia di parole che possono essere condensate e confuse e intricate in un’immagine. In attesa poi che il corpo l’occhio la voce senza parola la voce senza articolazione senza discorsi di un singolo grande o piccolo volto o voce del rock. A quel punto,invece,di nuovo, faccia sparire la stessa folle follia della pluralità dell’immagine del rock in un momento di silenzio. È quello che si vede anche nei film modesti anche nei film meno riusciti si vedono i momenti in cui non c’è nulla da vedere nulla da sentire, solo uno stato di attesa. Quello che si domanda istantaneamente senza rispondersi Perché ci sia il suono, da dove arrivi, quale sorta di manopola mentale stiamo azionando o ci stia azionando. Più ancora che il cinema che è palesemente questo, questa mascheratura, questa maschera di maschere, questa galleria infinita di posture e di gesti, ma lo è così automaticamente da farsi spesso dimenticare. Nel rock nella frammentazione del Rock abbiamo una sorta di grandezza della Vanità.
Buona Assenza in presenza di percezione visiva.

Interruzione Gene-Razione
La nostra generazione assai dilatata è la Disfatta Individuale come Collettività Sociale. Ogni generazione(gente era azione) ha visto un diverso passaggio dall’adolescenza alla vita adulta. Nell’800 era l’America, C’è stata la generazione della guerra, post-guerra, quella dell’eroina…e quella nostra, La Disfatta individuale.
Facciamo festa! Ieri è passato domani non c’è ancora.
Lo spettacolo disintegrato e i capolavori mancati.


“FERRETTI BAROCCO ANNI ’50 SETA E RASO LA SEPPIA SU PRADA”
Eleganza ironica la tendenza di profughe chic. Ballerine con il muso da topina in tacchi alti short bianco e pelle di giubbino Belstaff. Giochi d’arte di donna in armonie anoressiche maliziose. Grigio perla e rosa cipria in provocanti abiti eterei ma dalle linee semplici. Decori che sfumano. Versus. Sbarazzine gonne a ruota in maglie a righe marinare intonate a berretti blu. The blue bus is calling us. The blue bus is calling us. “Con grande cura i miei vestiti vengono cancellati con calce bianca così sfumo il rosso cipria stupefacentemente sul serio.”
Passerelle e muri come opere artistiche concettuali romantiche. Il passato che amo attrae il futuro e in questo contrasto sentimentale è la luce di una donna non borghese collezionata. Allacciati dietro intravedendo intime biancherie grembiuli come abiti classisti dominano. La seppia come colore vira talvolta nella china tratteggiante volant e pieghe. Trompe l’oeil! Cartoon manga in sexy trolley rosa e scarpe supersexy da applausi calorosi pre-goduriosi. L’eleganza estrema è il centro che misura la donna sensuale in ‘mise’ pudìca impalpabile. Delicati giochi e scacchiere. Ballet Rousse!Maliziosi reggiseni in abiti ‘passati’e visiere fosforescenti. Chiffon beige delicatamente soffuso in magico delicato equilibrio strappa fiumi di scenari. Pappagalli corrono verso sfuggenti bellissime turiste. Come acqua di mare di Otranto che digrada nel turchese vantano magniFiche ossessioni camicie di seta imponenti abiti corti al ginocchio. Ragazzi di new york e shangai tentanti il suicidio in pochi riescono l’intento. La bite à la main arrosait de son sperme. Glamour.Rivista con immagini di persone con gli occhi attoniti. Un solo proibizionismo trionferà. Fiori sbucanti dai polsini e colletti solari moderni e freschi simboleggiano il cachemire su perle in pelle di coccodrillo. Il reggiseno ‘da cocktail’ per modelle note per le loro curve concedono dolcezza e femminilità aggiunta. Danzatrici in tutu in tulle e abitini rossi vasodilatano oltre il dovuto. [i][b]Apparition et nous déclare sa flamme il nous aime. Abiti jazz rendono omaggio ai sopravvissuti di New Orleans. Per le vittime abiti bustier e bluse in macramè. Creando così un adeguato guardaroba all’insegna dell’ironia: travolti da un insolito destino.Comunque scolli e trasparenze non sono mai osè. Basta. Pour l’extase. Et l’extase c’est fini. L’idea giusta che fosse come un logo terrorizza giovani rampanti stilisti. Extension, espansion se possible!
Noi lavoriamo attualmente per l’Europa. Insistiamo. Noi lavoriamo attualmente per l’Europa.[/color]
Profitti ragioni ira oro per tutto il mondo. ETPour tout le monde, y’en aura pour tout le monde, on a dit
pour tout le monde, pour tout le monde,
pour tout le monde
ET MON CUL !


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: