ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 10 luglio 2006
ultima lettura giovedì 22 agosto 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Adorazione

di SchiavaDAmore. Letto 883 volte. Dallo scaffale Poesia

Poter sfiorare con le labbra la terra e poter dire nella polvere accolgo il Vostro passo, Signore. Anche se non mi rivolgete sguardo la co...

Poter sfiorare con le labbra la terra e poter dire nella polvere accolgo il Vostro passo, Signore. Anche se non mi rivolgete sguardo la concessione d’esserVi mi giova sempre, se so la mia presenza Vi è gradita. Di Voi amo anche l’assenza d’un cenno, le non avute parole o i gesti che non mi riguardano, ché basta dirmi inerme dove Voi mi concedete il tocco, in fondo al letto, talora, dove il calore inconfessabile dell’appartenerVi mi è dato immenso, già, dal piede Vostro. Poter assentire al disarmo del silenzio, per offrirVi prova inconfutabile del sangue che mi sfreccia dentro, per Voi, Signore, ogni ora mentre Vi cedo: vivo, il furore delle vene che ha impresso il Vostro nome. E quindi, poter dimenticare finalmente d’aver avuto un io un tempo, una me egoista ed infedele capace di credere qualcosa, dopotutto, ancora sua. Io, che non possiedo nulla eppure mi sento ricca, in ammissione della Vostra indulgenza. Signore, sentirmi sposa della rinuncia vorrei ed esserVi donna completa e null’altro, in ogni momento prescelto che pensiate per Voi possa valerne il tempo, e così ogni volta, sempre, ogni volta che di Voi devotamente devo sapermi specchio, a dimostrare l’onore Vostro che indosso, davanti a chiunque avanzi pretesa o semplicemente mi osservi a riprova. Signore, sono Vostra e lo sono seppure temo d’osare a dirlo, ma lo grido e lo grido, lo grido d’orgoglio: Vostra, finché almeno Voi vorrete, certo.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: