ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 9 luglio 2006
ultima lettura lunedì 6 gennaio 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

PERCORSI LIRICI

di DOMENICO DE FERRARO . Letto 1370 volte. Dallo scaffale Poesia

PERCORSI LIRICI All’ombra dei cipressi i pensieri s’arrampicano fino al cielo prendendo forma d’erranti cavalieri vagando indomiti nei ...

PERCORSI LIRICI All’ombra dei cipressi i pensieri s’arrampicano fino al cielo prendendo forma d’erranti cavalieri vagando indomiti nei caldi pigri pomeriggi estivi. Dimenticando la città madre in cui nacqui figlio dell’urbe e del vile denaro . Assopito lo spirito nel suono d’onde pellegrine trascinato con loro lontano oltre le colonne d’Ercole verso itinerari di mitiche terre e leggendarie gesta. Cosa chiedo in cambio per un bacio bruciato dal sole connubio con gli dei in armi un gelato al limone al bar del lido. L’incubo d’una vocale tradita da una consonante lestofante in un alfabeto greco. Tutto il mio sapere estraneo al comune senso recitare parabole storielle per rallegrare l’animo all’ombra sotto un ombrellone. L’inganno delle parole il volto della memoria di un tempo passato . Lo scorrere ,il vivere , il dolente fato . Politici pronti a partire a difendere gli ultimi le vittime d’una guerra infinita. Bambina rinchiusa nella gabbia degli uccellini. Adoro e odio l’umano oblio il ricordo obsoleto di me in battaglia contro i grandi signori della ragione. Tutto ascolto e traduco in canto . Nell’inchiostro annego insieme ai messi e ai servi del sonno. Viaggiato molto giunto nel paese dei Bruzi . Dalle basse colline intravedo l’orizzonte marino unirsi al cielo . Dentro di me una ispirazione crudele mi spinge ad alzarmi in volo. Oltre l’ indifferenza delle azioni la bellezza d’ Afrodite scema bagnandosi nuda nell’acque torbide dell’ immaginario . Del mio viaggio non mi rimane nulla sé non questo canto ritrovato in riva al mare frutto d’un giovanile amore sepolto sotto un salice piangente.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: