ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 6 giugno 2006
ultima lettura mercoledì 10 luglio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

memorie di una geisha

di fiordistella. Letto 1326 volte. Dallo scaffale Cinema

MEMORIE DI UNA GEISHA” Il libro “Memorie di una geisha” di Arthur Golden è salito alla ribalta grazie al successo dell’omonimo film, uscito lo scor...

MEMORIE DI UNA GEISHA” Il libro “Memorie di una geisha” di Arthur Golden è salito alla ribalta grazie al successo dell’omonimo film, uscito lo scorso anno. Ne consiglio la lettura a tutti, soprattutto a chi, come me, ha prima visto e apprezzato il film. Le 571 pagine scorrono talmente velocemente che ci si ritrova due giorni dopo a chiedersi come mai il libro sia già finito. La storia è nota. Si tratta del racconto in prima persona della geisha Sayuri, dal suo arrivo nella città di Gion, dopo essere stata venduta dal padre ad una “okiya” (la casa dove vivevano le geishe) fino alla conclusione, che non rivelo nel caso qualcuno ancora non la conosca. Con un linguaggio delicato e avvincente, il romanzo racconta della vita di queste misteriose creature, le geishe, il cui nome significa “artiste”. Nonostante l’apparente perfezione e irreprensibilità del comportamento il loro è un mondo del tutto simile a quello reale, dove l’invidia e la rivalità delle ragazze le porta a comportamenti atroci. Sayuri saprà fronteggiare le angherie e i soprusi delle colleghe invidiose della sua bellezza e dei suoi sorprendenti occhi azzurri. Si troverà invischiata in un intrigo che non potrà capire se non alla fine del racconto. È spiegata alla perfezione la personalità di questa bambina, poi donna, il cui elemento naturale è l’acqua. E che come l’acqua si fa trascinare dalla vita senza opporre resistenza, con rassegnazione ma anche con la speranza di poter realizzare il suo sogno di conquistare l’uomo che ama. Consapevole, però, che una vera geisha non dovrebbe mai avere di questi sogni romantici. Gli eventi si susseguono senza che lei faccia mai nulla. Una ragazza che crede fermamente nel destino, come tutti nella cultura giapponese. Il romanzo è proprio uno spaccato del Giappone nel periodo intorno alla prima guerra mondiale. Con dovizia di particolari è spiegata la mentalità, i fasti e le meschinità di un paese che dopo la caduta è stato capace di risorgere. Così come Sayuri, anche se nel suo caso era destino. Sayuri è il Giappone di quel periodo. La sua vita ha lo stesso flusso di quella della sua nazione. Un inizio incerto e travagliato, la grandezza, la caduta, la trasformazione in un qualcosa di semplicemente divertente e folcloristico e il ritorno.


Commenti

pubblicato il 06/06/2006 19.53.27
Mario Vecchione , ha scritto: buona recensione....complimenti, hai colto in pieno lo spirito del racconto

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: