ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 3 giugno 2006
ultima lettura lunedì 19 agosto 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

L'autostima e le mie guance

di Marco Lanari. Letto 733 volte. Dallo scaffale Generico

è uno dei miei racconti. non sapevo quale mettere per primo, ma se si ha tempo per leggere...beh ne ho altri...

Mi chiedo giorno dopo giorno cosa sia l’autostima. Mi chiedo se sia un concetto importante per ogni mammifero che cresce o se sia dovuto alla necessità di frustrarsi che scopro in ogni persona. La mattina allo specchio è sempre più un problema organizzare la ricognizione del mio viso. Mi perdo fra le cose da fare. Mi perdo i miei sorrisi migliori. Sento la notte nel sonno le guance chiacchierare tra loro di quanto siano riposate. È un po’ di tempo che non c’è lavoro per loro. Ma la stima di se stessi è un buon esercizio fisico, per lo meno credo. Non dimentico certe immagini. A chi non è capitato di uscire da un esame, da una stanza senz’aria, dal buio delle coperte e regalarsi un sorriso. Tirare tutti i muscoli, anche i più pigri, fino a liberare il più gran respiro. In una parola Autocompiacimento. Invece mi sto accorgendo che perdo il respiro spesso. È vero che l’ ho sempre perso per una donna ma ora o mi sono perso in un Harem oppure c’è qualcosa che non va. Attenzione Matteo senti suonare l’allarme? Tutte quelle persone che utilizzano il loro tempo per camminare nelle teste degli altri, sanno sempre avvertire un secondo prima del suono della campana che qualcosa non va. Anche una mia amica. Ma lascerei perdere gli amici, ora proprio non saprei tracciare un limite tra il piacere, l’utilità e il dolore di questi deformi oggetti superanimati.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: