ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 10 maggio 2006
ultima lettura martedì 20 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

io odio

di ilSosia. Letto 761 volte. Dallo scaffale Pensieri

Il silenzio invade le mie membra stanche, la mia mente è ammutolita da forze superiori, tiranne e indomabili, il mio spirito non riesce più ad url...

Il silenzio invade le mie membra stanche, la mia mente è ammutolita da forze superiori, tiranne e indomabili, il mio spirito non riesce più ad urlare, a dare un tangibile significato alla sua metafisica ed enigmatica disperazione. Sono solo, solo con me stesso, estraneo a me stesso, assolutamente solo. Non c'è più speranza, solo odio... odio che entra ed esce dal mio cuore, dalla mia mente, dal mio corpo; odio inautentico e simulato, palese pretesto per trovare un senso alla mia malattia... mi curo con l'odio... e quando morirai, quando morirete piangerò solo perchè non avrò più nessuno da odiare... potrei odiare me stesso, ma non può odiarsi chi non esiste!


Commenti

pubblicato il 13/05/2006 20.26.51
Leonardo Colombi, ha scritto: Ciao! Un testo forte il tuo e al contempo inquietante. Forse andrebbe rivisto in alcune frasi per limarle un poco e renderle più incisive. Di certo hai tratteggiato un'anima persa e che reagisce al dolore solo con l'odio. Un processo autolesionista che però non porta a nulla. Anzi, al nulla ^'^ Molto dura e aggressiva, quindi, ma fa riflettere questa tua composizione. Alla prossima.
pubblicato il 17/05/2006 16.24.04
Simone84, ha scritto: scrivi bene. solo troppi puntini!!!p.s. IO SONO STANCA! hahah! :)!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: