ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 16 aprile 2006
ultima lettura venerdì 27 marzo 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

L'altra metà...

di NickName. Letto 752 volte. Dallo scaffale Generico

L’altra metà della crocifissioneSi depone il pensiero,all’ombra che preme sul corpo,dal lato interno invece,uno sgretolato esercito di ...

   L’altra metà della crocifissione
 
Si depone il pensiero,
 all’ombra che preme sul corpo,
dal lato interno invece,
uno sgretolato esercito di sogni fa filtrare attraverso il cranio
ciò che viene fuori dal capo chino della 
                                                                            Vittima,
                                                                             Fermo, 
nella convinzione d’esser diventato una vecchia storia, 
assapora lentamente il celestiale 
                                                                              Esilio,
Malfamato ricettacolo di morte 
che per primo secretò l’amore.
 
Il cielo fu parete di stucco,
                                                                           Permise,
all’ombra di Cristo d’appoggiarvi la sua umana opacità,
                                                              Solo per rimanere,
per riposare quella sua invisibile bellezza
vomitata da una sfumatura delle nostre coscienze, 
svuotando il mistero della vita con uno spruzzo di paradiso e inferno,
assolse i frammenti del suo 
                                                                            Enigma,
al di sotto di esso s’accasciò la rivelazione,
                                                                          S’udirono,
 i tre colpi stridenti e striscianti del dubbio,
e Cristo, finalmente,
lanciò la sua occhiata nervosa,
ansimante,
 leccò il sangue che colava dal suo guardarsi intorno,
nel mare visionario delle sue lacrime,
 si lasciò la signora morte alle spalle e
scolò al di fuori dell’ordinaria percezione 
con l’animo d’un estraneo 
                                                              Disprezzo.
 
 
 


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: