ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.462 ewriters e abbiamo pubblicato 74.483 lavori, che sono stati letti 48.340.249 volte e commentati 55.312 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 3 marzo 2006
ultima lettura domenica 4 novembre 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

QUELLI CHE PENSANO TROPPO

di michael santhers. Letto 1611 volte. Dallo scaffale Generico

Il filosofo ricevette un calcio per aver detto che gli stupidi rimangono a volte nella storia cosa che non succede ai mediocri ma questi fece fint...

Il filosofo ricevette un calcio
per aver detto che gli stupidi
rimangono a volte nella storia
cosa che non succede ai mediocri
ma questi fece finta di niente
e si giustificò dandosi colpa
di distrazione e indietreggiando
finì con la sua figura contro il piede
teso dell'altro volto a sgranchirsi
da ozio meritato

-Il suo cane pacifista
fece per intervenire cercando
di parlare vomitò l'unico osso
ingoiato in una giornata del tutto
arrangiata

-Un'aquila per ascoltare il silenzio
senza il soffio del rumore delle ali
cercò di imitare un'aeroplano
e si flagellò contro l'unico campanile

-Io mentre scrivevo
questa storia inventata
ho starnutito sull'unico foglio
dove si sono formate isole strane
poi ho detto...vaffanculo la fantasia
e tutti quelli che pensano troppo

-Un'amico mi invita a distrarmi con una donna
ma gli rispondo alterato che
un culo e due tette son poco 
per riempire un'intera giornata
e fermare i pensieri...
poi rifletto bene...sono proprio le donne
questi geni del male a far porre
barricate in difesa alla mente
imprigionando la fantasia
costringendo il cervello al concreto
a trame di potere che amano tanto
e che tanto importante fanno da cornice
alla loro parola soave...danaro
...pardon...amore...
-------------------------------------
Da:Normalità incondivisibili tra maschere colonate
www.santhers.com



Commenti

pubblicato il 08/03/2007 15.54.28
Nico Isgrò, ha scritto: non posso più nascondere la mia vicinanza ai temi da te trattati, tutti con la stessa potenza figurativa ed espressiva. Complimenti!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: