ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 8 ottobre 2005
ultima lettura martedì 29 ottobre 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

ERANO NEI SOGNI MIEI

di DOMENICO DE FERRARO . Letto 1504 volte. Dallo scaffale Sogni

ERANO NEI SOGNI MIEI Erano nei sogni miei le vaghe luci della città assopite in un gentile canto Ire solo per i vicoli ripidi ed odorosi cer...

ERANO NEI SOGNI MIEI Erano nei sogni miei le vaghe luci della città assopite in un gentile canto Ire solo per i vicoli ripidi ed odorosi cercando il volto di colei che rubò l’animo mio Offuscata mente che riporta indietro nel tempo delle figure lasse e fredde appese a logiche sinistre Senza senso perso per strade ampie della vita negletta e sorda Girovagando per locali e stamberghe porgendo orecchio al racconto dei marinai di ritorno da lunghi viaggio d’ oltreoceano . Ed il cuore appeso ad un filo, portato in giro con un collare al collo Di belle dame ,di case sontuose e principesche piede ove colà mai posò E sognando feste e baci di venere mature le labbra favellano da sole al ricordo dei loro occhi Passando sotto gli archi tristi ragionando intorno al viso e alla forma dell’ essere non già vittima o carnefice ,rigattiere d’anime appese e bendate in pubblica piazza Trovatore di fiabe smorzate sulla fiamma d’una candela in una stanza buia d’un condannato o d’uno scrittore di rime prosaiche e maiale gran bugiardo e scialacquatore di patrimoni privati e pubblici a capo d’una compagnia di comici viaggianti Si spegne il giorno nel rincorrere quel tempo che donò amor e ricordi in una povera bicocca.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: