ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 21 settembre 2005
ultima lettura venerdì 6 marzo 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Maledetta me

di Ale. Letto 1072 volte. Dallo scaffale Pensieri

Maledetta me per tutte le volte Che ho lasciato che i giorni Andassero avanti senza senso Maledetta me per tutte le volte Che per assurdi timor...

Maledetta me per tutte le volte Che ho lasciato che i giorni Andassero avanti senza senso Maledetta me per tutte le volte Che per assurdi timori ho taciuto le mie verità Maledetta me per tutte le volte Che ho lasciato che un mio sogno Franasse a terra Maledetta me per tutte le volte Che ho corso dietro ad un treno Che non aveva stazione Maledetta me perché ho permesso alle mie ali di venire spezzate dal tempo Maledetta me per tutti i pugni che ho stretto nelle mie mani invece di tirarli a qualcuno Maledetta me per ogni viaggio che non ho fatto per ogni volta che non ci ho provato, almeno, ad essere diversa Maledetta me Per i momenti belli Che non ho saputo trattenere Maledetta me Perché ho lasciato che il negativo della vita Si marcasse in me Con delle cicatrici così profonde Maledetta me per tutte le volte Che ho cercato di vivere la vita Senza sapere di essere già morta…


Commenti

pubblicato il 21/09/2005 19.02.20
stanley88, ha scritto: Ho provato anche io sensazioni come le tue... Il mondo mi crollava addosso e io reprimevo solo la mia rabbia facendola implodere. Le conseguenze gravano su di me ancora oggi: malinconia e depressione ed un'eterna maschera da indossare con gli altri...
pubblicato il 22/09/2005 23.35.45
Raffaele Gazerro, ha scritto: Giustamente fai autocritica. Te ne va dato merito. Anche perché lo fai con grande lucidità e passione. E proprio per questo meriti nuovi sogni, non consumati rimpianti. Auguroni.
pubblicato il 23/09/2005 17.17.16
Leonardo Colombi, ha scritto: Dunque, autocriticarsi analizzarsi esaminarsi e' un buon segno, lo spunto per un possibile cambiamento. La presa di coscienza che hai riportato pero' non devi leggerla in modo unilaterale: le occasioni mancate, i gesti e le emozioni non vissute, per quanto poco sono anch'esse parte della tua storia. Puo' anche darsi che alcune di quelle cose che avresti voluto aver fatto, se le avessi fatte, ti avrebbero portato a star "piu'" peggio di quanto stai ora. Quindi, ok maledirsi, ma fino ad un certo punto: dopo la consapevolezza c'e' il cambiamento! Coraggio!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: