ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 16 luglio 2005
ultima lettura domenica 10 novembre 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

memorie dall'invisibile

di Unknown Soul. Letto 1022 volte. Dallo scaffale Pulp

Che devo dire?A volte la vita sembra bella,giornate di gloria che si transformano in incubi allucinanti, l'influsso degli anni di numero pari (2002,20...

Che devo dire?A volte la vita sembra bella,giornate di gloria che si transformano in incubi allucinanti, l'influsso degli anni di numero pari (2002,2004) che sembra positivo, e quello degli anni dispari(2003,2005), che sembra negativo mi portano ad avere una vita altalenante,se nel 2004 la figa mi passava davanti e la salutavo,mi sbronzavo allegramente e nessuno mi insultava, ora è una situazione orrenda.Esco di meno, quando esco il più delle volte parlo poco, bevo molto e se qualcuno tenta di prendermi per il culo ci casco.Per non parlare delle donne: a 18 anni,l'unica limonata me la son fatta con una ragazza ubriaca,una cosa che mi ha fatto capire quanto ero messo male.Mia zia affitta l'appartamento sotto casa mia d'estate, e io ogni anno per riscattarmi mi aspetto sempre che nella famiglia che viene ad abitare la, ci sia sempre una ragazza che non conoscendo nessuno, mi sia amica e anche qualcosa in più.Perchè, nel mondo di oggi, o ti fai vedere con una ragazza o pensano che tu sia gay, oppure un segaiolo con esperienza ventennale.Beh, io non sono ne l'uno ne l'altro, e forse non cerco nemmeno il sesso, forse l'amore,ma è difficile al giorno d'oggi.Anche oggi, io ho bisogno di un punto di riferimento, per uscire, ma avendone uno solo, quando manca questo sono perso.Nuove amicizie per me sono impossibili, fermato da una grossa timidezza, che mi fa sudare e ammutolire a parte qualche cazzata sparata ogni tanto.Il mio aspetto non è certo quello da sex symbol, e per questo per me è difficile tutto;pure se sembra debba iniziare un discorso intelligente con una persona, questa poi non mi prende sul serio,per colpa di un aspetto e di un carattere difficile da descrivere: ho una faccia molto piccola, tanto che occhiali da sole e cappelli di qualsiasi taglia non baby, mi stanno larghi, occhiaie costituzionali che molti attribuiscono alle pippe, orecchie a sventola e una magrezza che sembra cadaverica, oltre a una voce alla Laurenti e una scoliosi evidente.Insomma un mare di problemi che un po a prima vista, e poi quando apro bocca, incitano gli altri a trattarmi come un giocattolo quando acquistano confidenza.Il mio carattere poi non mi permette mai di dire niente di intelligente,mai un discorso sensato, mai una battuta naturale, e poi a parte questo penso di essere un pò tonto.Prego Dio ogni sera perchè mi risolva questi problemi almeno a livello caratteriale, perchè pure se sei brutto, ma hai un po di testa poi te la cavi, se sei brutto e ingenuo ti trovi nella condizione degli albanesi.Sinceramente per la mia vita sognavo di fare il DJ nei sabati e tecnico come lavoro fisso, ma per realizzare queste aspirazioni serve carisma, che a me manca.ADESSO MI SON ROTTO I COGLIONI, non ne posso più di questa vita di merda, dovrebbe crepare chi mi insulta gratuitamente per il mio aspetto fisico, ma il prossimo anno gliela faccio vedere io a tutti!Palestra, estetista e almeno l'aspetto fisico sarà migliorato, preghiere per la mente.E se tutto ciò non dovesse funzionare, attenzione mondo, queste parole saranno le mie memorie per l'aldilà:PER MOLTI LA VITA SARA' MERAVIGLIOSA, MA PER ME E' DIVENTATA O STA DIVENTANDO UN INCUBO.Ricordatevelo gente, se io entro un mese non sarò uscito almeno con una ragazza, potrei non avere più motivi per vivere, e se il piano di ricostituimento per il prossimo anno non funzionasse, sappiate che questa sarà la mia prima e ultima lettera ufficiale......


Commenti

pubblicato il 20/07/2005 10.28.12
Leonardo Colombi, ha scritto: Non sono un grande esperto di pulp, ma credo di concordare con Daniele.Cmq nulla toglie che il testo sia interessante, uno sfogo, un esternare il proprio mondo interiore.E mi auguro che l'idea del suicidio rimanga solo un artificio letterario: la vita in qualche modo sapra' sorprenderti, fidati!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: