ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 13 luglio 2005
ultima lettura domenica 10 febbraio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Making of...Jackie Brown

di Blue Eyes. Letto 3745 volte. Dallo scaffale Cinema

Ecco il terzo capitolo sulle recensioni del mitico Tarantino.Questa volta tocca a "Jackie Brown", il -dopo Pulp Fiction che ha lasciato tutti di stucco!- Il film parla di Ordell, un traficcante d'armi che vuole impossessarsi di un'ingente somma di danaro attraverso l'astuta hostess Jackie Brown. Il tutto tra poco affidabili compari, sbirri in azione e un avvocato che vuole sparigliare i giochi. Tratto dal libro Rum Punch di Elmore Leonard.

JACKIE BROWN (1997)

 

Jackie Brown (1997)
  Regia di
Quentin Tarantino

Scritto da
Elmore Leonard (novel)
Quentin Tarantino  

Cast principale del film:

Pam Grier ....  Jacqueline 'Jackie' Brown
Samuel L. Jackson ....  Ordell Robbie
Robert Forster ....  Max Cherry
Bridget Fonda ....  Melanie
Michael Keaton ....  Ray Nicolette
Robert De Niro ....  Louis Gara
Michael Bowen ....  Mark Dargus
Chris Tucker ....  Beaumont Livingston
Lisa Gay Hamilton ....  Sheronda
Tom 'Tiny' Lister Jr. ....  Winston (as Tommy 'Tiny' Lister Jr.)
Hattie Winston ....  Simone
Sid Haig ....  Judge
Aimee Graham ....  Amy, Billingsley Sales Girl
Ellis Williams ....  Cockatoo Bartender (as Ellis E. Williams)
Tangie Ambrose ....  Billingsley Sales Girl #2

Ecco il terzo capitolo sulle recensioni del mitico Tarantino.Questa volta tocca a "Jackie Brown", il -dopo Pulp Fiction che ha lasciato tutti di stucco!- Il film parla di Ordell, un traficcante d'armi che vuole impossessersi di un'ingente somma di danaro attraverso l'astuta hostess Jackie Brown. Il tutto tra poco affidabili compari, sbirri in azione e un avvocato che vuole sparigliare i giochi.  Tratto dal libro Rum Punch di Elmore Leonard.

 

In una scena,Ordell Robbie, interpretato da Samuel L. Jackson, riprende Max Cherry per non essersi lavato le mani dopo essere uscito dal bagno. Nel Negoziatore (1998) ,Jackson dice ad un ostaggio come nella marina non usino lavarsi le mani dopo aver usato gli urinatoi. E in Pulp Fiction (1994) Jackson si arrabbia con John Travolta per essersi lavato le mani in modo poco pulito.

Nella prima scena del centro commerciale Delamo, Cherry è appena uscito da un cinema dove si sente la canzone dei testi in sottofondo.Guarda caso è la stessa canzone conclusiva di Jackie Brown.

Robert De Niro, apprezzo' all'inizio il ruolo di Max Cherry...ma che era stato già assegnato a Robert Foster.

I soldi che si trovano nella borsa sono davvero valuta corrente(!!!)

Quando Max Cherry fa vedere il suo documento a Jackie, la sua data di nascita è il 3/15/48 (15 marzo 1948 secondo la nostra data), e quindi al momento del film ha 47 anni. Ma alla fine del film dice di avere 56 anni.

Quando Jackie lascia la busta nel camerino, è posta sul cuscino centrale.Ma quand entra Max, la busta è sull'ultimo cuscino.

Un cameraman si riflette in un vetro durante la scena dello scambio dei soldi (nel Delamo).

Durante la scena di Melanie e Louis, in cui la donna propone di scappare con i soldi di Ordell, si sente il regista Quentin Tarantino tossire in sottofondo (lingua originale).

Un altro cameraman è visibile nella primissima scena del film, riflesso nel muro piastrellato.

Louis e Ordell sono apparsi per la prima volta nel libro "The Swith" di Elmore Leonard. Quando Tarantino aveva 15 anni, è stato fermato per il furto di questo libro.L'opera narra della prima vicenda Louis e Ordell che rapiscono la moglie di un milionario per il riscatto (una storia simile è racconata nel film Ruthless People (1986). Nel sequel di "The Switch" , "Rum Punch", è stato tratto il film Jackie Brown

Un nome della lista di inquilini nell'appartamento di Melanie, riporta il nome "S. Haig". Questa è un riferimento a Sid Haig, che interpreta il ruolo del giudice al processo di Jackie.

Riferimento a Pulp Fiction: Jackie consuma un pasto da "Teriyaki Donut", lo stesso posto dove Marcellus Wallace acquista del cibo prima di essere investito da Butch.

Il vestito che Jackie prova al negozio "Billingsley" è lo stesso modello di Mia Wallace Pulp Fiction.

La voce nella segreteria telefonica di Jackie è del regista Quentin Tarantino

Quando Jackie Brown,interpretata da Pam Grier, viene rinchiusa in prigione, si puo' ascoltare la canzone "Longtime Woman"(potete risentirla in uno spot in questi giorni...). La stessa caznone è usata da Grier per "The big doll house" (1971), e la protagonista del film era, guarda caso, rinchiusa in prigione.

Quando Ordell si reca nell'uffico di Cherry per portare i soldi della cauzione di Beamont, dice di vaerli nella borsa della sua squadra del cuore.( "I got in right here in my brand new raptor bag" nella lingua originale). Il logo, parzialmente oscurato, è quello dei Toronto Raptors. L'attore Samuel L. Jackson ha frequentato assiduamente il campo durante le partite di questa squadra, mentre il film era in produzione.

L'attrice Mira Sorvino, un tempo unita sentimentalmente a Quentin Tarantino, si vede per un istante seduta nel tribunale durante il processo di Jackie.

Nei titoli di coda, Tarantino ringrazia in modo speciale "la figlia di Bert D'Angelo". Negli anni '70, Paul Sorvino interpretava in TV un detective di nome Bert D'angelo (1976). Quindi il ringraziamento, dopo questo piccolo "sotterfuggi" era rivolto alla sua vecchia(?) fiamma, Mira Sorvino.

L'anno (nella storia del film) è il 1995, mentre il calendario nella casa di Jackie segna l'anno 1997.

Il cellulare di Ordell, era uscito da pochissimo. Ma nel 1997!

Il traffico è scomparso all'improvviso appena Ordell uccide Louis nel van.

Un cameraman si riflette nel vetro durante la conversazione di Jackie e Ordell nel terrazzo.

Melanie incrocia le gambe due volte. E in entrambe le volte la scena è uguale.

I soldi "extra" nascosti nella borsa di Jackie, sono legati con una cinghia. Ma al momento dell'aperture della borsa, la cinghia non c'è più.

Quando Sheronda parla con Jackie al centro commerciale, butta via la sigaretta.Dopo un po' riappare magicamente nella sua mano.

Quando Ordell e Louis guardano il video "Chicks Who Love Guns" ,Ordell schiaccia il bottone REWIND, ma la scena scorre avanti.

La Honda bianca di Jackie, è la stessa auto che usa Butch Coolidge (Bruce Willis) per schiantarsi addosso a Marcellus Wallace (Ving Rhames), naturalmente in Pulp Fiction.

Samuel L. Jackson dice verso la fine del film (in lingua madre): "This is some repugnant shit" . Questa espressione è usata in Pulp Fiction (1994) e Shaft (2000).

Ordell all'inizio del film dice a Louis che ha venduto delle pistole grazie al Killer di un film. Questo è un riferimento a "The Killer" (Die xue shuang xiong)(1989) e lo stile di John Woo prevede che nella scena della sparatoria il protagonista usi due pistole contemporaneamente. La stessa scena, in modo diverso, è intepretata da Jackie Brown poco dopo, quando tiene sotto tiro Ordell nel buio, dopo avergli sequestrato la sua pistola (e quella di Max Cherry).

Sid Haig, colui che interpreta il giudice, ha interpretato anche un ruolo in Foxy Brown (1974), e nel film vi era Tarantino preferi' di non usarla in questo film.

Lingua originale. Ordell usa l'espressione: "He didn't have a pot to piss in or a window to throw it out." .La stessa è usata nel film "True Romance" (1993) scritto tra l'altro, da Quentin Tarantino.

E' curioso notare la scena del cofano, onnipresente nei film di Tarantino. Questa volta Ordell cerca di far entrare Beamont nel cofano con in mano un fucile. L'inquadratura, è posta in modo rigido, con la telecamera fissa all'interno del cofano che riprende la scena.

Interessante anche la scena della morte di Ordell. La telecamera riprende sopra la sua "testa", e si vedono Jackie, Max e Ray che guardano il corpo.

Il programma che Melanie guarda alla TV. è il film italiano La belva con il mitra, di Sergio Grieco, interpretato da Helmut Berger.(COLONNA SONORA by UMBERTO SMAILA !!!) Tarantino è un grosso amante del cinema italiano e dei cosiddeti b-movie.

Sylvester Stalone era stato originariamente scelto per il ruolo di Louis, e John Travolta per quello di Ray Nicolette. (Non è la prima volta che Stallone è vicinissimo a interpretare un ruolo nei film di Tarantino...vedi Pulp Fiction)

L'idea del look di Ordell (capelli lunghi e pizzetto a "treccina") è un'idea di Samuel L. Jackson, l'interprete del personaggio.

Quando Jackie paga il vestito, la Cassiera non conta i soldi che Jackie li ha dato.

Quando Jackie mette in sottofondo il disco dei Delfonics, le canzoni che si ascoltano si susseguono in ordine non cronologico.

Un altro errore è presente nell'uffico di Dargus, mentre Nicolette beve il caffè...

Se il film è ambientato nel 1995, come mai si ascolta la canzone "Holy Matrimony (Letters to the Firm)" uscita nel 1996?

Il direttore del casting si chiama, curiosamente, Jaki Brown.

Il ruolo di Max Cherry aveva una folta rosa di attori che poteva essere scelti: Paul Newman, Gene Hackman, John Saxon e Robert Forster. (nonchè Robert De Niro)

Tarantino feticista: Melanie è sempre scalza durante le scene nell'appartamento...



Commenti

pubblicato il 13/07/2005 19.25.17
Mario Vecchione , ha scritto: peccato non riuscire a visionare la locandina del film (almeno il mio PC non l'ha beccata purtroppo!). Cmq i tuoi interventi sono sempre precisi e ricchi di notizie, tu riesci a far vedere tutto come se fossi dietro le quinte. Ti auguro che questo tuo approfondito lavoro sia apprezzato dai lettori e, magari, commentato. Da quel che leggo sei l'unico a parlare di un genere (il cinema) che molti seguono in maniera superficiale o spinti dall'onda della pubblicità o del sentito dire. Ma dove le ricavi tutte 'ste notizie? Devi possedere una bella fornitissima cineteca con allegate schede. Complimenti!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: