ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 22 maggio 2018
ultima lettura mercoledì 24 aprile 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

(Recensione) BROONO - Running (DeLirica)

di angelotomasello. Letto 325 volte. Dallo scaffale Musica

Running è il titolo del primo disco dei Broono, band che esordisce alla grande con un disco profondo e innovativo.

BROONO - Running (DeLirica)

Running è il titolo del primo disco dei Broono, band nata nel febbraio 2017 dalle ceneri dei Caveau, formata da Elisabetta DelFerro (cantante e violista da gamba nata a Cattolica nel 1989) e Massimiliano Cerri (bassista nato a Pesaro nel 1981), che esordisce alla grande con un disco profondo e innovativo.

L’album è composto da sei canzoni intense ed ammalianti:

“Running” apre il disco con un’atmosfera malinconica in stile anni ’80, caratterizzata da sintetizzatori ipnotici e da una batteria frenetica che fanno da sfondo ad una voce pulita, quasi fragile.

“70 percent” incupisce l’atmosfera grazie al teso dialogo tra basso e viola che la fan da padroni.

“Contare” è l’unico pezzo scritto in italiano ed è un brano decisamente new wave, caratterizzato da una base ritmica “secca” ed essenziale ma al contempo molto veloce e da un giro di synth continuo, il tutto a far da sfondo ad una voce malinconica, molto coinvolgente.

“Anymore” è invece il pezzo più dark dell’album, grazie alla perfetta interpretazione di Elisabetta che si destreggia su una base a cavallo tra synth-pop e suoni barocchi.

In “Low Season” si può notare ancora di più la tecnica vocale di Elisabetta che sfoggia una voce magnetica sopra ad una base elettronica essenziale.

“And You’ll Never” chiude il disco con lo stesso stile elettronico di Low Season ma attraverso un’atmosfera meno cupa, più ricca e ammaliante.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: