ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 18 maggio 2018
ultima lettura domenica 8 marzo 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

La scala delle porte (non di Vespa) per la Verità

di Francescoandreamaiello. Letto 568 volte. Dallo scaffale Filosofia

1- L'intestino è la porta del fegatoLa vena porta convoglia il materiale nutritivo (e gli elementi - C e N - dagli alimenti) al fegato.2- Il fegato è la porta del cervelloLa fucina epatica confeziona gli aminoacidi per i neurotrasmettitor.....

1- L'intestino è la porta del fegato
La vena porta convoglia il materiale nutritivo (e gli elementi - C e N - dagli alimenti) al fegato.



2- Il fegato è la porta del cervello
La fucina epatica confeziona gli aminoacidi per i neurotrasmettitori e depura il sangue dall'azoto (encefalopatia epatica) per la luce del pensiero.



3- Il cervello è la porta della conoscenza
Con la luce del pensiero si scala la conoscenza: 1-pensiero vigile (cogito), 2-pensiero razionale (ragione), 3-pensiero sciente (intelletto), 4-pensiero illuminato (sapienza), 5-pensiero estatico (contemplazione).



4- La conoscenza è la porta dell'anima
L'anima è triplice coscienza: vigile (pensiero, cogito ergo sum), consapevole (amore, amo e sempre sarò) e morale (coscienza, gnothi sautòn), a immagine e somiglianza della luminosa cellula spirituale o primordiale (pensiero/membrana, amore/citoplasma, coscienza/nucleo).



5- L'anima è la porta della Verità
La Verità (Mente suprema, Padre) è la Luce (Coscienza suprema, Spirito santo) dell'Amore (Amore supremo, Figlio).
www.francescoandreamaiello.it


Commenti

pubblicato il venerdì 18 maggio 2018
Francescoandreamaiello, ha scritto: Se noi medici, specie di famiglia, facessimo un po' di educazione morale non guasterebbe... dalla medicina (corpo) alla filosofia (anima) e viceversa (Aristotele)!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: