ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 18 maggio 2018
ultima lettura giovedì 25 aprile 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

La scala delle porte (non di Vespa) per la Verità

di Francescoandreamaiello. Letto 297 volte. Dallo scaffale Filosofia

1- L'intestino è la porta del fegatoLa vena porta convoglia il materiale nutritivo (e gli elementi - C e N - dagli alimenti) al fegato.2- Il fegato è la porta del cervelloLa fucina epatica confeziona gli aminoacidi per i neurotrasmettitor.....

1- L'intestino è la porta del fegato
La vena porta convoglia il materiale nutritivo (e gli elementi - C e N - dagli alimenti) al fegato.



2- Il fegato è la porta del cervello
La fucina epatica confeziona gli aminoacidi per i neurotrasmettitori e depura il sangue dall'azoto (encefalopatia epatica) per la luce del pensiero.



3- Il cervello è la porta della conoscenza
Con la luce del pensiero si scala la conoscenza: 1-pensiero vigile (cogito), 2-pensiero razionale (ragione), 3-pensiero sciente (intelletto), 4-pensiero illuminato (sapienza), 5-pensiero estatico (contemplazione).



4- La conoscenza è la porta dell'anima
L'anima è triplice coscienza: vigile (pensiero, cogito ergo sum), consapevole (amore, amo e sempre sarò) e morale (coscienza, gnothi sautòn), a immagine e somiglianza della luminosa cellula spirituale o primordiale (pensiero/membrana, amore/citoplasma, coscienza/nucleo).



5- L'anima è la porta della Verità
La Verità (Mente suprema, Padre) è la Luce (Coscienza suprema, Spirito santo) dell'Amore (Amore supremo, Figlio).
www.francescoandreamaiello.it


Commenti

pubblicato il venerdì 18 maggio 2018
Francescoandreamaiello, ha scritto: Se noi medici, specie di famiglia, facessimo un po' di educazione morale non guasterebbe... dalla medicina (corpo) alla filosofia (anima) e viceversa (Aristotele)!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: