ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 15 maggio 2018
ultima lettura martedì 26 marzo 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

UNA COPPIA ... QUALSIASI - 10

di FernandaDiMarte. Letto 156 volte. Dallo scaffale Umoristici

EZIO E ROMINA. 21 - L'ubriaca Ezio faceva una cosa originale quando ricevette la telefonata: guardava la partita di calcio in TV. Lo avvisavano di correre a recuperare la sua compagna al party dei "Compagnoni del ‘51".Effettivament...

EZIO E ROMINA. 21 - L'ubriaca

Ezio faceva una cosa originale quando ricevette la telefonata: guardava la partita di calcio in TV. Lo avvisavano di correre a recuperare la sua compagna al party dei "Compagnoni del ‘51".
Effettivamente Romina non era in grado di fare alcunchè senza un appoggio, ma trovato quello faceva di tutto: sberleffi alle amiche di una vita, sputi in faccia a ogni maschietto attempatello che non conosceva, rovesciava a terra i vassoi solo per accompagnare gli scrosci con grasse risate e manate convulse sulla pancia e via dicendo. Era arrivata anche a mostrare il sedere a tutti a mò di disinvolta trasgressione, ma fortunatamente, prima di uscire, le mutande le aveva messe.
"Ecco che succede a mandarti in giro da sola" commentò Ezio prendendosene carico alla lettera.
"E tu che c'entravi qui" strascinò il suo dire la sua bella ‘mbriaca più d'una cucuzza. "Qui siamo solo i Vecchi Amici del ‘Galilei'. Tu puoi far parte dei Vecchi e basta."
Salutati tutti, scusandosi come un ladro e facendosi di ogni colore dell'arcobaleno, Ezio trascinò via dalla festa la sua metà.
La scaricò sulla prima panchina pubblica e lasciò che per un'oretta quella dormicchiasse in completo abbandono sulla sua spalla. Scuotendosela di dosso, sbattacchiandola un po' di qua e un po' di là, riuscì perfino a farle chiudere le gambe completamente divaricate. Così non sembravano due angelici fidanzatini ma neanche il magnaccia con una delle sue donne appena picchiata e derubata delle fatiche di una notte.
Poi non ce la fece più a sopportare i taglienti sguardi dei rari passanti e decise di intraprendere la traversata verso la macchina parcheggiata un po' lontano.
"Perché, Romina, perché mi combini di queste cose?" parlottava fra sé senza aspettarsi risposta. Ondeggiava sotto le spinte della donna che poneva i piedi a caso seguendo i fumi che la ottenebravano. "Sembravi così una donnina ammodo, santo Crispellino! E non si fanno queste cose, amore!"
"Che cose, amore?" ciancicò quella di rimando bloccandosi per raccogliere da terra con la mano uno stronzetto di cane.
Veniva ondeggiando verso di loro un altro ubriaco. Senza degnare di uno sguardo l'attonito e spossato Ezio si abbrancò a Romina e insieme a lei riprese il suo sempre più difficile procedere biascicando frasette che solo lui capiva.
Ezio non voleva riconoscere di aveva aiutato quell'individuo a caricarsi dell'onere della sua compagna ma si astenne da qualsiasi iniziativa per riprendersela.
Per un po' stette a guardarli allontanarsi mentre si sforzavano a collaborare per procedere più in avanti che in altre direzioni. Poi si decise e si avviò da solo verso la macchina.

Fernanda Di Marte


(Ringrazio chi legge e gradisce. Appuntamento a martedì prossimo, 22 maggio, con un altro episodio)



Commenti

pubblicato il venerdì 18 maggio 2018
ValeGiusti, ha scritto: HAHAH BELLA QUESTA
pubblicato il venerdì 18 maggio 2018
Monia2000, ha scritto: Straordinaria come sempre con quei due
pubblicato il venerdì 18 maggio 2018
PeterGardini, ha scritto: Una coppia inossidabile
pubblicato il venerdì 18 maggio 2018
SoniaBattiston, ha scritto: Pure ubriaca dai

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: