ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 12 maggio 2018
ultima lettura sabato 18 agosto 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Conta i secondi, Mamma

di AnnaBellin98. Letto 254 volte. Dallo scaffale Amore

Ciao Mamma!Sono io: il tuo puntino.Ancora non mi senti, non sai nemmeno che io esista.Ma non ti preoccupare, andrà tutto bene.Hai la nausea: mi...


Ciao Mamma!
Sono io: il tuo puntino.
Ancora non mi senti, non sai nemmeno che io esista.
Ma non ti preoccupare, andrà tutto bene.
Hai la nausea: mi dispiace tanto, non volevo.
Dovrò pur crescere: non posso restare per sempre Pollicino!
Se tu lo vuoi, però, dimmelo ed io resterò il tuo piccolino.

Ti sento ridere assieme alle tue amiche, qualcuno si commuove: allora sei felice!
Dici che sono la tua piuma: come farai quando vorrò camminare e cadrò molte volte, quando avrò male ai dentini, quando di notte avrò fame e piangerò, quando a scuola mi prenderanno in giro per come corro, quando vorrò stare solo perché è inevitabile.
Come farai, Mamma?

Sento una mano che mi accarezza: cerco di stringerla ma non ci riesco.
Dove sei, Mamma?
Dici che le magliette non ti entrano; se vuoi il mio parere tu sei fantastica anche così.
Mi piace molto la tua voce: mi tieni compagnia raccontandomi molte favole, mi descrivi la tua giornata, il tuo lavoro, il tuo collega dal naso buffo.
Riuscirai ad aiutarmi quando dovrò imparare che nella vita non sempre arriva il principe azzurro con il cavallo bianco, o le fatine che risolvono la situazione, o il supereroe che sconfigge il cattivo?
Riuscirai ad insegnarmi a crescere e a sostenermi quando sarò deluso senza rinunciare ai miei sogni?

Tu ora hai paura, ma io so già che sarai la migliore di tutte.
Mi piace stare con te: mi porti dai nonni, a fare la spesa, al lavoro, dalle tue amiche, mi parli.

Adesso hai male, ti sento tesa.
Non ti devi preoccupare: tra poco ci vediamo, devi solo aspettare delle ore, dei minuti.
Conta i secondi mamma: arrivo.

Non vedo l’ora di abbracciarti, stai piangendo ed ho deciso di venire lì con te.
Conta i secondi mamma: manca poco!

Uno..Due..Tre..
Conta i secondi mamma, ti voglio bene!


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: