ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 1 maggio 2018
ultima lettura domenica 8 novembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

L'ostacolo

di Greta. Letto 543 volte. Dallo scaffale Fantasia

"Fermati! Fermati, stupido umano, per tutte le viverne... Non vedi i corpi dei tuoi simili? Torna indietro, fiamme dell'inferno! Vuoi che ti sciolga la faccia? Che la tua famiglia seppellisca un figlio che neanche riconosce? La reazione è i...

"Fermati! Fermati, stupido umano, per tutte le viverne... Non vedi i corpi dei tuoi simili? Torna indietro, fiamme dell'inferno! Vuoi che ti sciolga la faccia? Che la tua famiglia seppellisca un figlio che neanche riconosce? La reazione è improvvisa, per tutti i vulcani, non riesco sempre a mirare al busto...
Santa lava, pelleliscia: anche io non vedo l'ora che le nostre razze diventino amiche. accidenti: quando vi riunite giù a valle per dare agli elfi quello che gli spetta mi si allargano le ali da sole tanto vorrei scendere giù con voi, e allora per stare calmo mi metto a incidervi nella grotta, voi che cacciate le tigri, voi che urlate contro le divinità... Siete così piccoli e fate cose così grandi! Ma dovete darmi ancora un po' di tempo, capisci? Lasciarmi studiare ancora per qualche secolo i pezzettini d'oro a forma di cerchio... Troverò una cura, se continuo ad assumerlo a piccole dosi e a testarlo con vari minerali e piante.
Te lo prometto, umano: un giorno le nostre razze si stringeranno le zampe. Noi v'insegneremo a schiavizzare i goblin e voi c'insegnerete a vivere anche dove c'è il ghiaccio, e, sì! Io volerò a caccia di gloria proprio con te... Mi sento già parecchio in sintonia con il tuo odore poderoso di stallone che ha appena montato tre femmine. Sarà grandioso, sarà proprio come lo stiamo sognando. Perciò ti prego, ti prego, non voglio ucciderti: torna al tuo villaggio prima che mi esploda uno starnuto per l'allergia alla tua pelle che brilla..."
Il drago fece tutto il discorso a ruggiti. Il principe dall'armatura d'oro non capì niente.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: