ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 1 maggio 2018
ultima lettura lunedì 20 agosto 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Sogni fastidiosi 4

di Zentropa. Letto 183 volte. Dallo scaffale Pensieri

....e cosi' col metodo Stephen King ( per sapere cos'e' leggetevi gli altri articoli sempre con questo titolo ) anche il sogno seriale su Torino e' sparito ., incubi non ne ho mai avuti ma sono certo che il metodo funziona anche in quel caso . Una volt...

....e cosi' col metodo Stephen King ( per sapere cos'e' leggetevi gli altri articoli sempre con questo titolo ) anche il sogno seriale su Torino e' sparito ., incubi non ne ho mai avuti ma sono certo che il metodo funziona anche in quel caso . Una volta ho fatto un sogno molto reale , mi trovavo alla stazione di Torino Porta Nuova ( la principale ) e dovevo prendere un 3no per tornare a casa ma tutti i treni andavo o in Russia o in Jugoslavia ., non so il perche' e poi incontro un tipo vestito di bianco che gia' altre volte ho incontrato nei sogni ( ne parlero' in un prossimo articolo ) e mi dice che fino al giorno dopo non ci sono treni per tornare a casa ma se voglio posso rimanere ad aspettare in stazione e nel mentre spengono degli enormi riflettori di luce intensa che fanno molto rumore quando vengono spenti , grazie al tipo in abito bianco una luce viene lasciata accesa per me ma io decido di uscire e prendere un pullman per tornare a casa e mi viene detto che se esco non posso piu' rientrare ., decido di uscire ma non ci sono pullman , tram e metro ., Torino e completamente deserta ......a volte riesco a rendermi conto che sono in un sogno ., non era questo il caso ....a volte pero' nei sogni succedono delle cose molto curiose ., inbocco una via molto nebbiosa e mi ritrovo in un coacervo di vie e viottoli insomma mi sono perso non riesco a capire in quale punto sono della citta' e come sempre succede ...mi sveglio ....vi posso assicurare che scrivendone i sogni si possono gestire meglio ., non al 100% ma un buon 40 si' .....alla prossima...


Commenti

pubblicato il domenica 6 maggio 2018
Zentropa, ha scritto: Tengo a precisare che questi sogni e storie non sono inventati ma sono veramente sogni che faccio di notte ....
pubblicato il sabato 12 maggio 2018
mavisa, ha scritto: carissimo, "fontana con delfini,inquietanti presenze...."La tua descrizione dei sogni mi ha fatto venire in mente questa frase(citazione televisiva)....Io ho sempre la coscienza di sognare,almeno da che mi ricordo,non sapevo che fosse rara.Comunque tu hai ragione,nei sogni accadono cose strane e che,a volte lasciano il segno.Ne ricordo uno di molti anni fa in cui mi svegliavo(sempre nel sogno)tiravo la tendina della mia finestra e....assistevo in diretta alla fine di Atlantide sommersa dalla furia del mare....fu uno dei miei pochi incubi....Quando penso ai sogni mi viene in mente anche quest'altra frase"Mi hanno penetrata,come fa il vino con l'acqua ed hanno cambiato il mio modo di pensare"
pubblicato il sabato 12 maggio 2018
Zentropa, ha scritto: ciao Mavisa , " Il segno del comando " e come si fa a dimenticarlo , grande sceneggiato ., e grandi attori di teatro, ero piccolo ma me lo ricordo bene ., ultimamente l' ho rivisto e devo dire che e' ancora inquietante , la tenda con i frati senza volto o l' incubo del professore ....anche tu leggo come sogni sei messa bene , la frase finale non la conosco ., i sogni sono molto strani a volte anche molto reali .....alla prossima ...
pubblicato il domenica 13 maggio 2018
mavisa, ha scritto: E' vero,"il segno del comando"è un capolavoro,anch'io l'ho rivisto ultimamente e ne sono rimasta di nuovo incantata,la scena della seduta spiritica e della metropolitana mi provocano ancora emozione.L'ultima frase è di Emily Bronte.In Cime tempestose la mette in bocca a Catherine,(romanzo che in genere gli uomini non leggono),quando confessa a Nelly il suo amore per Heathcliff,ma anche la sua ferma decisione di sposare Edgar.........
pubblicato il lunedì 14 maggio 2018
Zentropa, ha scritto: si in effetti" Cime Tempestose " non l' ho letto e non ho visto il film , .......il " Segno del comando " e anche il nome di un gruppo musicale di musica dark ma anche ispirato alle musiche dello sceneggiato ., cantano in italiano su you tube li puoi ascoltare .....il periodo degli anni 70 per gli sceneggiati italiani e stato irripetibile ricordo anche " A come Andromeda ".......alla prossima Mavisa ....
pubblicato il mercoledì 16 maggio 2018
mavisa, ha scritto: Di film su Cime tempestose ne sono stati fatti molti,ma a parte quello con Ralph Fiennies e Juliette Binoche,mi hanno sempre deluso......Una curiosità sul "segno del comando":in una trasmissione televisiva(non ricordo quale)Ugo Pagliai raccontò che dovettero ripetere molte volte la scena della seduta spiritica,perchè accadeva qualcosa di strano.La scena doveva essere girata con precisione millimetrica e,per fare questo,avevano piazzato un orologio da muro(che non doveva vedersi nella scena,ovviamente)così che sapessero regolarsi...........ebbene,al momento clou(l'urlo della medium) le lancette dell'orologio,invece di muoversi in senso orario prendevano a ticchettare in senso antiorario!!!!!!!Inquietante...
pubblicato il mercoledì 16 maggio 2018
Zentropa, ha scritto: ..si in effetti quel film con Fiennies e Binoche e quello piu' bello e curato .....avevo visto anche io quell' intervista dove raccontava quel fatto ma mi sono sempre domandato se fosse vero oppure solo per incrementare la leggenda aggiungendo qua' e la' cose non vere , poi come tu saprai nell' ambito televisivo e cinematografico di storie cosi' ce ne sono moltissime ......alla prossima Mavisa ...
pubblicato il venerdì 18 maggio 2018
Donaldan, ha scritto: Sinceramente nella mia vita ho visto circa 2 orologi iniziare a muoversi in senso antiorario, penso sia un problema che si può creare meccanicamente.
pubblicato il venerdì 18 maggio 2018
Zentropa, ha scritto: potrebbe essere un problema di campo magnetico o di meccanica di inversione del tempo .....
pubblicato il lunedì 21 maggio 2018
mavisa, ha scritto: E' probabile ed il fatto che sia accaduto sul set del "segno del comando"potrebbe essere una mera coincidenza,ma comunque aggiunge il suo tocco nebuloso ad uno sceneggiato già di per sé affascinante....
pubblicato il lunedì 21 maggio 2018
Zentropa, ha scritto: ,,non c e' dubbio che questo sceneggiato sia entrato nel mito , nel 1987 usci un libro con la sceneggiatura rielaborata da G. D' Agata ., poi nel 1994 venne ristampato nei tascabili economici dalla Newton e Compton ....

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: