ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 13 aprile 2018
ultima lettura venerdì 9 novembre 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

ad adriano lombardi e altri calciatori morti di sclerosi multipla

di criscri. Letto 140 volte. Dallo scaffale Poesia

A correr alleate di granito mi foste su una sfera su cui amoreggiavan bianco e nero con me calcaste indomite e di passion madide, mille rettangoli tinti d’un verdeggiante fiero. Ma poi fu ‘l dì in cui del tradirmi aveste la missione, e sottobracci

A correr alleate di granito mi foste

su una sfera su cui amoreggiavan bianco e nero

con me calcaste indomite e di passion madide,

mille rettangoli tinti d’un verdeggiante fiero.

Ma poi fu ‘l dì in cui del tradirmi aveste la missione,

e sottobraccio v’avvinceste a cellule assassine,

che ignobilmente l’altre sane soffocavan,

ch’impotenti divenner come innocenti bambine.

Mille reti negl’anni miei scorsi da cercare di violare,

ma mai ad attender ebbi quella velenosa,

ch’addestrata fu a potermi per sempre intrappolare.

Gambe che più appellar non posso gambe,

pari in me ruggisce l’omaggiarvi e ‘l maledirvi,

dir non so per qual ragion quel vostro correr forte,

mutato sia in tetro vociar di morte.

Del perfido Goehrig aveste a innamorarvi

E in nulla in ciò davver potei contrastarvi

Ma mai sbeffeggiar saprete il nostro calcio sano,

che pel campi cesellò chi voi infingarde colpiste,

chiaro ve ‘l dice e senza timor Adriano.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: