ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 11 aprile 2018
ultima lettura martedì 16 ottobre 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

(Recensione) SABÙ ALAIMO - Generazione digitale

di angelotomasello. Letto 207 volte. Dallo scaffale Musica

96 Normal 0 14 false false false IT X-NONE X-NONE ...

SABÙ ALAIMO - Generazione digitale

(Autoproduzione)

Salvatore Alaimo, in arte Sabù Alaimo, è un cantautore siciliano; musicalmente si forma presso il “Brass Group” di Palermo (tra le scuole più prestigiose in Italia). Il percorso artistico di Sabù viene condizionato positivamente da incontri formativi con Gaetano Curreri (Stadio), Beppe Carletti (Nomadi) e altri. Ha dalla sua la supervisione artistica di Riccardo Piparo (TI.PI.CAL). Arriva tra i 60 finalisti di Sanremo nuove proposte 2014. Nell’inverno dello stesso anno Sabù Alaimo apre dei concerti di Luca Carboni. Ora esce con il nuovo album “Generazione Digitale”. Con dei trascorsi simili ci sarebbero buone premesse per un buon disco. E infatti il disco è ben prodotto. Ma, dal punto di vista musicale, non c’è niente di nuovo all’orizzonte. Un pop rock ben fatto, niente di più. E poi ci sono i testi. Il tema della generazione digitale già un pochino mette in apprensione, perché tra generazione di nativi, generazione X, Y e chi più ne ha, direi che siamo al limite della sopportazione di clichè triti e ritriti. Quindi Sabù si sceglie un terreno di partenza scivoloso fin dall’inizio, in cui si rischia di cadere nella retorica fine a sé stessa. A tratti, quando si mette in gioco come individualità, non come parte di questa o quella generazione, ci azzecca. Ma nella maggior parte dei casi non riesce a emozionarci e stupirci come dovrebbe fare un autore vero. Rimandato al prossimo disco con una produzione meno “scontata” e magari con temi più intimi e veri.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: