ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.463 ewriters e abbiamo pubblicato 74.490 lavori, che sono stati letti 48.351.100 volte e commentati 55.318 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 11 aprile 2018
ultima lettura venerdì 20 aprile 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

(Recensione) PAOLA ROSSATO - Facile

di angelotomasello. Letto 95 volte. Dallo scaffale Musica

Basta guardare il video che accompagna il singolo tratto dal suo album d’esordio (“io e la collina”) per comprendere e apprezzare, speriamo noi, il fragile e poetico mondo di Paola Rossato.

PAOLA ROSSATO - Facile

(Autoproduzione)

Basta guardare il video che accompagna il singolo tratto dal suo album d’esordio (“io e la collina”: https://www.youtube.com/watch?v=Sz7g0rbQCHo) per comprendere e apprezzare, speriamo noi, il fragile e poetico mondo di Paola Rossato. Un mondo fatto di frasi semplici che però diventano quasi epifanie all’interno delle belle 13 ballate di “Facile”. Un mondo in cui si incontrano uomini che ti fanno soffrire (“L'uomo delle parole parla e non sa parlare”, canta nella bellissima e malinconica L’uomo delle parole”), persone che ti sfiorano per strada e di cui non saprai mai nulla (sempre in “Io e la collina”), in cui ci si trova a dover gestire relazioni e amori che fanno male (“Siamo stati quasi solo consuetudine” canta nella title track”). Un mondo che a Paola Rossato sta chiaramente stretto. Il suo disco allora è una sorta di agrodolce rivoluzione solitaria che cerca di condividere con noi attraverso le sue canzoni. Una rivoluzione che si ribella a quello che in maniera spietata fotografa nel ritornello di “Facile”. “E' più facile tenere le distanze, è più facile vestire le apparenze, è più facile lasciare che la vita passi piano piano... sopra noi”. La Rossato non ci sta a farsi scorrere addosso la sua vita. E voi?



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: