ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 7 aprile 2018
ultima lettura lunedì 12 novembre 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Cammina tre lune nelle mie scarpe. Cap.16 (il libro NON libro da leggere sul blog)

di Raffreefly. Letto 257 volte. Dallo scaffale Pensieri

    Parte sesta                             Free- imparare ad essere liberiSe fin da piccoli in un contesto famigliare, viene sminuita la capacità creativa...

Parte sesta

Free- imparare ad essere liberi

Se fin da piccoli in un contesto famigliare, viene sminuita la capacità creativa, la medesima persona, quando diverrà adulto, avrà in genere complicanze nell'avere fiducia in se stesso, avere consapevolezza. Imparare ad essere liberi è un nostro preciso dovere, un regalo che ci facciamo. Sicuramente non è facile e ovviamente crea conflitti. Spesso è un gatto che si morde la coda: da un lato c'è l'orgoglio di riuscire come essere umano, per dimostrare in primis a se stessi e poi a chi non ha alcun rispetto, che credere nelle proprie possibilità senza demordere, appaga, in qualche modo; dall'altro lato, il rovescio della medaglia: l'angusta prigionia che quotidianamente soffoca mente, creatività, sogni, speranze, passioni, trasforma ogni sentire in nulla, rischiando un agghiacciante piattume di una vita non vita. Una lenta, lentissima agonia, ricca soltanto di timori e indecisioni.
Si tratta dunque di fare una scelta, ed è solo nostra, ed è personale. Nessuno ci conosce meglio di noi stessi.
Giudicare o trarre conclusioni nei confronti di qualcuno è sbagliato perché vediamo solo i comportamenti esterni e non l’interiorità, le emozioni ed i pensieri interni.
Una frase che mi porto dentro e che spiega perfettamente è di
David Fishman:
“Le dimensioni dell’ego di una persona possono essere misurate nel modo in cui giudica gli errori commessi dagli altri”
Solo le persone senza sogni, possono ferire.
È l'unica “arma” che hanno, meschina, indegna, vile.
Ciò che non sanno è, che è un boomerang.

Siamo circondati da gente dalla personalità velenosa.
Persone che ci fanno stare male anche se non abbiamo alcuna colpa, che ci usano senza che in apparenza sia possibile evitarlo; che ci tengono alla loro mercè senza che ce ne rendiamo conto. Intimoriscono i propri subordinati per mantenere il controllo ed il potere che hanno. Manipolatori che giocano sporco e spesso mentono. Pessimisti, che vedono tutto in modo negativo, hanno l'abitudine di lamentarsi sempre del proprio passato, del proprio presente e, probabilmente, del proprio futuro.
Gli ambiziosi che raggiungono i propri obiettivi senza curarsi di chi distruggono lungo il cammino e sono incapaci di chiedere “scusa”. Chi gode nel disprezzare, nel manipolare e nel destabilizzare emotivamente gli altri.
Il nevrotico, l' infantile, tutte personalità ostili che contaminano chi sta loro intorno tramite energie negative.
Imparare ad essere liberi dunque, diventa lo scopo principale della nostra Santa Vita. Imparare ad essere liberi, significa imparare ad essere se stessi, ovvero adulti consapevoli, esprimendo la propria personalità con umiltà e sincerità.
Nessuno "nasce imparato" tutti quotidianamente dobbiamo evolverci e, non si smette mai.

https://raffreefly.blogspot.it/2018/02/cammina-tre-lune-nelle-mie-scarpe-parte_9.html#.Wsi5ZijOO9c



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: