ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 6 aprile 2018
ultima lettura martedì 9 ottobre 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il mio strano Mondo.

di DamP97. Letto 138 volte. Dallo scaffale Pensieri

Vi capita mai di fermarmi a riflettere, a fine giornata, su come stiano andando le cose? magari vi chiedete se in quel giorno siete stati produttivi, ...

Vi capita mai di fermarmi a riflettere, a fine giornata, su come stiano andando le cose? magari vi chiedete se in quel giorno siete stati produttivi, se avete fatto il vostro dovere da bravi studenti/lavoratori. Ecco a me succede spesso, sono un tipo che si fa mille domande e mille "pippe" mentali. C'è sempre un momento nella giornata in cui mi sento "isolato" , come se fossi immerso nel vuoto, come se non mi importasse di cosa accada fuori, non mi interessa avere relazioni con il prossimo, il nulla piu completo. L'unica voce che sento è quella dei miei pensieri. Quado arrivo in questa fase non so ben descrivere che sentimenti provo. A volte mi preoccupo perchè a 20 anni non è una bella cosa avere momenti di squilibrio come questi, mi sento diverso da tanta gente che conosco. Vero è che non sono mai stato un tipo molto vagabondo, uno di quei tipi che non sta mai a casa, che fa uso e abuso di qualsiasi cosa. Mi ritengo un tipo abbastanza normale , ho le mie passioni, i miei hobbies anche se molti di questi non precludono obbligatoriamente lo stare fuori da casa. Nella mia giornata prediligo sempre dei momenti in cui voglio stare da solo: io, i miei libri, vari dispositivi attraverso cui posso connettermi in svariati modi con l'esterno ma soprattutto con me stesso. Ecco in questo caso i momenti di "isolamento" diventano piacevoli, riesco a entrare in sintonia con me stesso col mio animo e divento sereno. A volte mi piace davvero immergermi in cio che leggo o che guardo(Tv o film) . Sono appassionato di generi fantascentifici e mi incuriosisce molto l'astrofisica. Vado matto per tutti quei canali che trasmettono vicende misteriose, avvenitmenti fuori dal normale . Sono un amante dei videogiochi. Inoltre adoro la musica, il mio spotify è attivo 24h. Ecco sono tutte cose con cui piano piano costruisco un mio mondo che seppure isolato dal mondo degli altri è il mio mondo e so che li posso sempre ritrovare me stesso. Questo a volte mi rende difficile relazionarmi con altre persone . magari molte di queste perosone condividono parte del mio mondo e io non lo so. Credo che l'obbiettivo principale in questo mio "strano" periodo sia creare una rete di connessione tra il mio mondo e gli altri mondi . Sembra la scena di un film apocalittico sullo spazio, ma mi piace vederla in questo modo. La mia paura piu grande è quella di essere vinto da cio che è fuori e quindi perdermi completamente.

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensa il popolo di scrittori. Fino ad ora ho scritto poco ma penso che in questo periodo continuero a scrivere , magari riesco davvero a condividere il mio mondo.


Commenti

pubblicato il sabato 14 aprile 2018
Zentropa, ha scritto: tranquillo damP97 , stai vivendo a modo tuo i tuoi 20 anni ., e successo anche a me , sono periodi cosi' della vita nulla di strano , anzi e giusto che ti poni domande ....sarebbe strano il contrario direi ....saluti ...

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: