ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.533 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 48.910.437 volte e commentati 55.652 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 5 aprile 2018
ultima lettura lunedì 16 luglio 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Tutto Shining ( 1 )

di Zentropa. Letto 249 volte. Dallo scaffale Cinema

La famosa scena del bagno ., quando la signora Massey esce dalla vasca si potrebbe fare un parallelo con la scena del film " Psycho" di Alfred Hitchcock dove Marion Crane viene uccisa da Norman Bates ., dal libro di Robert Bloch .....qualcuno...

La famosa scena del bagno ., quando la signora Massey esce dalla vasca si potrebbe fare un parallelo con la scena del film " Psycho" di Alfred Hitchcock dove Marion Crane viene uccisa da Norman Bates ., dal libro di Robert Bloch .....qualcuno potrebbe pensare ad una forzatura ., ma non e' cosi' ....difatti al termine del libro nei ringraziamenti S. King cita proprio come ispirazione " Psycho " il libro ed il film......se volessimo entrare ancora di piu'nello specifico diciamo " alla Kubrick " ., si potrebbe dire che la scena della doccia in " Psycho " e' in verticale ., mentre quella della vasca in " Shining " e' in orrizzontale , anche la casa di N. Bates e stretta e lunga in stile gotico in verticale , mentre l' Overlook hotel e' costruito in orrizzontale ......non dico certo che ci siano chissa ' quali messaggi dietro ., ma resta comunque una curiosa affinita' tra i due film e libri ., volendo si potrebbe anche citare " Le verita' nascoste " di Robert Zemeckis ....e' tutto ( per il momento ) .


Commenti

pubblicato il giovedì 5 aprile 2018
mavisa, ha scritto: Sì,in effetti delle analogie ci sono,anche se a me Shining(il libro) è sembrato più sottile,più sussurrante,per così dire.Nel film colpiscono soprattutto,poi,le atmosfere,tanto che ascoltando i commenti di alcuni amici mi hanno riferito di essere rimasti delusi perché l'horror era troppo poco "evidente",personalmente non la penso così,mi piace che si manifesti poco a poco.Gli attori poi sono tutti bravissimi,compreso il bambino e Nicholson,per me, meritava l'Oscar!!!
pubblicato il giovedì 5 aprile 2018
Zentropa, ha scritto: ciao Mavisa , sono d' accordo con te ., Nicholson lo meritava davvero ....Shining non e' il classico horror " de paura " il Male e l' orrore si manifesta nella calma apparente del film e poi non ha scene oscure anzi con colori e luci fredde e forti , l' inquietante pervade il film.......grazie Mavisa per il commento , seguiranno altri articoli su " Tutto Shining " ...
pubblicato il venerdì 6 aprile 2018
mavisa, ha scritto: Aggiungo che preferisco i film ed i libri dove l'horror è sussurrato più che urlato,perchè secondo me colpiscono più nel profondo.Uno dei miei preferiti è Suspence con Deborah Kerr.Il racconto da cui è tratto porta una firma illustre,Henry James(Ritratto di Signora tanto per intenderci),si intitola Giro di Vite.Di King amo molto come romanzo Le notti di Salem ed It,ma di quest'ultimo il film,in due puntate mi pare mi ha deluso,sembrava che registi e sceneggiatori fossero stati presi dalla fretta,come romanzo è abbastanza buono anche Rose Madder(sempre di King)
pubblicato il sabato 7 aprile 2018
Zentropa, ha scritto: ciao Mavisa , sono d' accordo con te , inoltre ti voglio suggerire di S. King " 22/ 11/ 63 " che io trovo bellissimo , hanno fatto anche una serie che e' arrivata qui in Italia , anche " Insomnia " e molto bello , io prediligo lo S. King senza mostri o simili , benche' IT sia molto interessante ......se li trovi anche i romanzi della moglie Tabitha King sono molto belli ....grazie per avermi risposto Mavisa .
pubblicato il mercoledì 11 aprile 2018
mavisa, ha scritto: Insomnia piace molto anche a me,anche perché in un certo qual senso è profondo.Per quel che riguarda it c'è da dire che non è esattamente un mostro,è più la personificazione del Male inteso in senso assoluto,se ne rendono conto anche i bambini durante la cerimonia del fumo,infatti Mike dice "capisci che è il Male,è venuto per fare del male.Grazie per le informazioni su Tabitha King,che non conoscevo come scrittrice.Rimedierò!
pubblicato il mercoledì 11 aprile 2018
Zentropa, ha scritto: ciao Mavisa , grazie per aver apprezzato i miei consigli sui libri di Tabitha King , It e un libro come anche Shining che richiede o piu' letture o una unica lettura ma molto attenta ., io ci ho messo un anno per leggerlo bene It ., e ci trovi riferimenti di tutti i tipi ....qui sarebbe troppo lungo da analizzare..idem Shining film e libro ....in un racconto King ha scritto " C'e' piu' psicologia nei libri , che nei libri di psicologia ...." sono d' accordo con lui .....alla prossima ...
pubblicato il giovedì 3 maggio 2018
mavisa, ha scritto: E pensa che una mia studentessa a proposito di It mi ha detto di averlo dovuto sospendere ad un certo punto per poi riprenderlo a tempo debito:la turbava nel profondo,senza che lei stessa riuscisse a spiegarsi perché......Penso che quando scrivere diventa letteratura l'effetto possa anche essere questo..io ricordo che ebbi un turbamento analogo la prima volta che lessi,pensa tu,la Malombra del Fogazzaro...ero molto giovane e qyelle atmosfere inquietanti mi colpirono profondamente lasciandomi come uno strascico di malessere............
pubblicato il giovedì 3 maggio 2018
Zentropa, ha scritto: I libri devono trasmettere emozioni e piu' ne trasmettono e piu' vuol dire che e' un buon libro e autore , ad esempio James Ellroy per leggerlo richiede molta attenzione anche ai minimi particolari e a volte sospendo la lettura perche' la scrittura e ' talmente intensa che serve una pausa ....ti invito a leggere qui i miei post dal titolo " Sogni fastidiosi " dove scrivo anche di S, King ....alla prossima Mavisa ....
pubblicato il sabato 5 maggio 2018
mavisa, ha scritto: provvederò!!
pubblicato il sabato 5 maggio 2018
Zentropa, ha scritto: grazie Mavisa , buona lettura ...

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: