ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 25 marzo 2018
ultima lettura martedì 27 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Grido alle stelle

di EgoMarco. Letto 404 volte. Dallo scaffale Poesia

E col silenzio s'apre questo gioco,Al di sotto di sotto della lunaE delle figlie stelle.Le stelle: bianchi atomi cheMaestosamente si ergono sullaVolta celeste; pronte a coprireCon la loro luce, lo spaventevole Vacuo nero: incomprensibile maestro.S...

E col silenzio s'apre questo gioco,
Al di sotto di sotto della luna
E delle figlie stelle.
Le stelle: bianchi atomi che
Maestosamente si ergono sulla
Volta celeste; pronte a coprire
Con la loro luce, lo spaventevole
Vacuo nero: incomprensibile maestro.
Stelle: punti fissi nel pantarei.
Col vostro candore,
Un abbraccio materno porgete,
Una nenia cantate.
Or dunque, perché siam così?
Perché possiamo solo che ammirarvi?
Perché possiamo solo sollevare il capo
E porgervi il nostro canto disperato?
O spettattrici dell'umana disgrazia,
Scendete su di noi, fate piovere un
Catastrofe sulle nostre teste.
E perché continuiamo a rivolgerci a voi?
Siete le uniche con orecchie capaci
Di captare il nostro pianto.
Il nostro grido giunge forte a voi,
Immobili.
Ma quindi, siamo soli?
E col silenzio si chiude questo gioco,
Al di sotto della luna
E delle figlie stelle.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: