ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 17 marzo 2018
ultima lettura mercoledì 17 aprile 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

La morte e le margherite

di Manuellunadei. Letto 294 volte. Dallo scaffale Pulp

La canna della pistola fredda sulla mia nuca. Trema. Profumo di fiori. Primavera. Un campo di margherite mi riempie gli occhi. Il vento mi carezza le guance. La terra mi ha perdonato, è pronta ad accogliermi, i miei peccati sono alle spalle. Il ..

La canna della pistola fredda sulla mia nuca. Trema. Profumo di fiori. Primavera. Un campo di margherite mi riempie gli occhi. Il vento mi carezza le guance. La terra mi ha perdonato, è pronta ad accogliermi, i miei peccati sono alle spalle. Il canto degli uccelli non cancella il pianto dietro di me. Sta singhiozzando.

- Dovevamo arrivare a questo? -

Non le rispondo. Mi vergogno. Vorrei voltarmi ed abbracciarla. Chiederle scusa. Prometterle che non succederà più. Mentirei. Vorrei baciarle il viso tumefatto dai colpi, guarirla con una parola, un gesto. Tornare a quando eravamo felici, prima della coca.

Sono mai stato così lucido in questi anni? Così consapevole. Il mio corpo sa di essere arrivato alla fine. Vuole solo gustarsi gli ultimi momenti, gli ultimi respiri. Assaporare realmente ciò che mi era stato dato. Niente storture, niente dosi. Sono sereno.

Mi mancheranno i bambini. Meglio così. Cresceranno sani senza di me. Non vivranno l’inferno che ha vissuto loro madre anche se la mia ombra peserà su di loro. Sono sereno.

- Non mi rispondi? Stronzo è così che deve finire? -

Mi sta dando un'altra possibilità. Un'altra possibilità di cambiare, un'altra possibilità di farle male. Non risponderle stavolta è dura ma ci riesco. Il sole ci guarda, benevolo. Spettatore inerte.Il cielo immenso, limpido. Prima che me ne accorga è già finito tutto.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: