ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 


Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato giovedì 18 gennaio 2018
ultima lettura martedì 1 ottobre 2019

Questo lavoro e' adatto ad un pubblico adulto

REALTÀ

di jackpeenses. Letto 215 volte. Dallo scaffale Pulp

Il povero poeta non è riuscito a trovare la retta viaSmarrita e poi ritrovata la vecchia via non si scostaDa essa; fa parte della sua natura, e dannazione ritornaAlle vecchie abitudini: sesso droga e alcol.Drogato dal sesso vaga nei due regni in...


Il povero poeta non è riuscito a trovare la retta via
Smarrita e poi ritrovata la vecchia via non si scosta
Da essa; fa parte della sua natura, e dannazione ritorna
Alle vecchie abitudini: sesso droga e alcol.
Drogato dal sesso vaga nei due regni in cerca di qualche storia.
I paradisi artificiali creatosi con i soliti sistemi aiutano il suo ardire
Infine viene in suo aiuto un altro compagno di viaggio indispensabile
Per qualsiasi storia notturna l’alcol.
Durante il mio regno incontrai 3 belle dame sans merci capeggiate
Da una fatina molto speciale,
La prima si chiamava PARADISI ARTIFICIALI,
Aveva un che nei suoi occhi da far rabbrividire
Il più tossico dei dannati.
La seconda si chiamava SESSO,
Aveva un che nella sua bocca da far rabbrividire
La più puttana del regno.
La terza si chiamava ALCOL,
Aveva un che nel suo ventre da far rabbrividire
Il più alcolizzato del regno.
Infine la più bella, l’ago della bilancia, la fine e
L’inizio d’ogni storia, camminava dietro le 3
Con aria suprema con la consapevolezza che era
La più bella la più tenuta la salvezza e la
Condanna d’ogni uomo carnale, la morte.
Tutte quattro belle dame sans merci mi
Accompagnano nel mio viaggio attorno
A te piccolo animale chiamato uomo.


Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: