ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato venerdì 12 gennaio 2018
ultima lettura sabato 15 settembre 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

In macchina

di stella95. Letto 218 volte. Dallo scaffale Amore

In macchina quella sera, c'erano solo loro due in mezzo ad un viale vicino alle campagne. Era estate, faceva molto caldo, e lui aprì il finestrino dell'auto, e dopo si voltò verso lei ,che era bellissima ed era piena di sudore. Rimase a g...

In macchina quella sera, c'erano solo loro due in mezzo ad un viale vicino alle campagne.

Era estate, faceva molto caldo, e lui aprì il finestrino dell'auto, e dopo si voltò verso lei ,che era bellissima ed era piena di sudore.

Rimase a guardarla giusto il tempo che se ne accorse, e imbarazzato guardò fuori .

Quella notte era silenziosa, quasi senza rumori, sentivano a malapena i rumori degli animali scricchiolare fra le terre, e il vento leggero che soffiava sui rami.

Lei si avvicina lentamente per stargli vicino, voleva stare vicino al suo petto.

Lui era tanto scosso di desiderio, mentre guardava i suoi occhi verdi, le sue labbra truccate, il sudore sulla sua pelle che lo faceva impazzire.

Lei continuò a stargli sempre vicino al suo collo, respirava il suo profumo e piano lo accarezzo' la mano...in quell'istante anche lui tremò al suo tocco, era leggero, passionale... Era così strano perché le sue punta Delle dita davano uno strano calore di voglia.

Lui la guardo' un' altro po', giusto il tempo di afferrare il suo viso, dolcemente baciarla le labbra,il naso, piano piano toccandole il collo...voleva andare oltre, ma aspettava la sua voglia , la voglia di lei ... Quella voglia forte.

È così fu... Fecero l'amore... Si saziarano di ricordi, di passione, di presente... Perché Alessandro e Imma non avevano mai fatto l'amore... Si erano toccati solo con pensiero..

Quella notte, rimasero abbracciati, dopo che i loro ansimare si fece più lento, dopo che i loro sguardi si sorridevano, dopo che lui se la strinse forte a se..... Con la paura di perderla di nuovo.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: