ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.462 ewriters e abbiamo pubblicato 74.483 lavori, che sono stati letti 48.340.249 volte e commentati 55.312 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 1 gennaio 2018
ultima lettura mercoledì 18 aprile 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Il rituale

di PeachSkywalker. Letto 244 volte. Dallo scaffale Poesia

Tutto deve essere pronto all'uso. In fila e pulito. In ordine di come verranno usate. La lametta, l'asciugamano, il disinfettante, la garza e il cerotto. Tutto deve essere fatto bene al primo tentativo o dovrò rifarlo, ancora e ancora finch&egra.....

Tutto deve essere pronto all'uso. In fila e pulito. In ordine di come verranno usate.

La lametta, l'asciugamano, il disinfettante, la garza e il cerotto.

Tutto deve essere fatto bene al primo tentativo o dovrò rifarlo, ancora e ancora finchè non sarà perfetto.

Mi siedo con la schiena contro la parete della vasca.

Le ginocchia piegate, appoggio l'asciugamano su una coscia e sopra il braccio con il palmo rivolto verso l'alto.

Mi accarezzo la pelle e scelgo il punto giusto.

Prendo la lametta e appoggio sulla pelle chiara il lato che brilla di più. Premo e trascino finchè la finchè la pelle non si apre e almeno una goccia di sangue non cade sull'asciugamano.

Tagli dispari paralleli e verticali o è tutto inutile.

Quando tutti i tagli hanno versato il tributo di sangue prendo il disinfettante e lavo via tutto, il dolore e le lacrime vengono trascinate via.

La garza sui tagli e il cerotto la fissa.

L'asciugamano riavvolge la lametta e va nascosto in fondo al cassetto. Il disinfettante nel mobiletto.

Rimetto la manica sulla garza e copro tutto.

Esco dalla porta e sorrido.

Quanto brucia...sorridere.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: