ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato lunedì 1 gennaio 2018
ultima lettura martedì 25 settembre 2018

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Le donne sono come il Pesce Persico 5 (i prossimi quando torno dal lavoro dopo l'Epifania!!!)

di AshleyColes. Letto 641 volte. Dallo scaffale Umoristici

L’asse del gabinetto Quante coppie avrà fatto separare l’asse del gabinetto?! Mai avuto discussioni in merito? Come funziona. Al...

L’asse del gabinetto

Quante coppie avrà fatto separare l’asse del gabinetto?! Mai avuto discussioni in merito? Come funziona.

Allora, dovrebbe funzionare, in primo luogo, che, se un uomo deve fare la pipì, va in bagno, guarda se l’asse del gabinetto è abbassato, se è abbassato lo alza, per evitare di sporcarlo con schizzi inopportuni, ed espleta. Se invece in bagno ci va una donna, funziona che questa entra, se l’asse è abbassato, ci si siede sopra, se è alzato lo abbassa, ci si siede sopra ed espleta. Questa dovrebbe essere la prassi, la normalità. Ma così non è! Sarebbe troppo semplice!

Cosa succede invece? In primis se l’uomo si sbaglia a fare la pipì con giù l’asse, anche senza schizzare, viene spianato da una serie di insulti. Ma è ancora più terribile se, dopo la minzione, non si ricorda di tirarlo giù ‘sto benedetto asse!

Urla, strepiti, e non hai tirato giù l’asse, e come è possibile, siete degli egoisti e pensate solo a voi stessi, e se non me ne fossi accorta cosa sarebbe successo … e via di questo passo. Ma insomma! E cosa deve succedere? Se è su, lo tiri giù; idem per me: se lo trovo giù, lo tiro su. Ma è così difficile?

Certo che lo è. Perché noi uomini procediamo con un semplice e normale ragionamento logico: giù tiro su; su va bene, pipì giù. Al contrario per la donna il tutto assume le dimensioni di un grande affronto egoistico e maschilista nei confronti del genere femminile; l’ennesimo affronto del maschio arido e insensibile colonialista, incapace di sintonizzarsi con il sensibile animo femminile. Incredibile!

A proposito di assi, una mia amica, che viveva sola, ha scoperto, con immenso orrore, che il suo partner, quando usava il suo bagno, nel fare la pipì, anche se in maniera molto educata e precisa, comunque faceva partire dei piccolissimi schizzetti sulle piastrelle intorno al water. Non era ammissibile! Uno schifo autentico!

Cosa fece? Da quel giorno lo obbligò, quando il poverino andava in bagno, a fare la pipì da seduto! Come le femmine!

Menti tremende. Ed è stata categorica. Quella era una regola e se non l’avesse rispettata lo avrebbe messo alla porta!

Quando andavamo a scuola prendevamo selvaggiamente in giro quei bambini che facevano la pipì da seduti. Così, pensare a quell’omaccione obbligato a stare seduto sul water come una chioccia che cova l’uovo, mi fa venire male al cuore.


Il frigo

- Hai mangiato il formaggio?!!! -. – Sì, perché? -. – Dovevo usarlo per la pasta domani sera!! Chi ti ha detto di prenderlo??!! -. Ecco, questo è un tipico dialogo/scontro tra marito e moglie, quando il marito semplicemente prende qualcosa che si trova nel frigo, dunque commestibile di proprietà della famiglia, e decide di mangiarlo. Ma, scusate, cosa c’è di male? Come può un povero uomo sapere che quel pezzo di formaggio (o altro cibo) senza alcun segno di riconoscimento, senza particolari cartelli che ne segnalino lo stato di riservato speciale, è intoccabile, assolutamente a lui vietato? Come può?!

Perché non avvisare, perché non dire, spendendo qualche povera parola: - Senti, guarda che ho lasciato in frigo un pezzo di formaggio che mi serve per la pasta di domani, mi raccomando non mangiarlo -.

Sarebbe troppo difficile? Il povero tapino di marito è avvisato, sa che non deve toccare, se ha fame mangia qualcos’altro e chiuso. Si potrebbe anche fare diversamente, per carità, non sarebbe peccato mortale comprare un altro pezzo di formaggio, o per lo meno dire: - Senti, se esci comprami un pezzo di ecc. ecc. -. Tutto molto più semplice. Ma si preferisce combattere piuttosto che prevenire.

Perché le donne non chiudono lo sportello del frigo quando cucinano?

Su quale manuale di cucina sta scritto che si debba tenere l’anta aperta durante lo svolgimento di una ricetta? E’ vero che state cucinando voi, che altrimenti non si mangerebbe, che se non ci foste voi moriremmo tutti di fame, che se avete invitato gli amici qualcuno deve cucinare, ma, possibile che quella frazione di secondo necessaria per chiudere il frigo debba essere quella fatale, che fa saltare il vostro piatto prelibato? Risposta: - Sei capace solo di parlare, se sto lavorando!? - . Bene, ma allora perché non tengo aperta la portiera della macchina tra uno spostamento e l’altro, tanto devo scendere ancora, no?



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: