ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.228 ewriters e abbiamo pubblicato 73.029 lavori, che sono stati letti 46.444.615 volte e commentati 54.903 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 6 dicembre 2017
ultima lettura venerdì 15 dicembre 2017

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

ELIAMO - Universi alternativi

di angelotomasello. Letto 97 volte. Dallo scaffale Musica

Arriva finalmente la terza opera solista del cantante e produttore Stefano Eliamo, talentuoso musicista e compositore di origini siciliane.

ELIAMO - Universi alternativi

Arriva finalmente la terza opera solista del cantante e produttore Stefano Eliamo, talentuoso musicista e compositore di origini siciliane.

Il suo percorso musicale inizia dopo aver lasciato la Sicilia per andare a studiare all’università a Roma; lì inizia a prendere confidenza con l’ambiente grazie ai primi live nei locali di Trastevere, ma è la parentesinata dal viaggio negli “States” a dare il via alla sua carriera.

Nel college di Miami Beach Eliamo continua a registrare la sua musica e nel frattempo, suona in giro per i locali di Espanola Way. Tornato in Italia si trasferisce a Milano dove studia Electronic Music Production. Incide “Intermittent Lights” nel 2013 e “Hello World” nel 2015, due album dalla marcata impronta elettronica.

Il 23 settembre 2017 è uscito infine il suo terzo album dal titolo “Universi Alternativi”, un disco caratterizzato dalle venature di un rock leggero ma accattivante.

Il nome deriva dai temi ricorrenti della solitudine e delle relazioni, del distacco dalla società e più in generale del viaggio, temi che vengono ripresi in ogni canzone, a volte in modo dolce, altre volte in modo più cupo, ma sempre attraverso uno stile introspettivo e riflessivo.

Gli universi alternativi – afferma l’autore – rappresentano differenti punti di vista tramite i quali potersi approcciare alla vita di ogni giorno, alle relazioni, alla spiritualità e alla società che è sempre più contaminata ed assopita da ritualità preconfezionate che tendono a mantenerci tutti in uno stato di inautenticità“.

Dal punto di vista tecnico il disco è studiato in ogni minimo dettaglio e presenta uno stile sonoro principalmente rock e pop ma senza sbarrare la strada ad alternative più sperimentali e ricercate.

Accanto a queste sonorità si affiancano dei testi molto evocativi e poetici, che a volte si sposano alla perfezione con le atmosfere dure create da Stefano altre volte creano delle atmosfere contrastanti in cui immagini ombrose vengono trasmesse in modo quasi scherzoso e spensierato.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: