ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.228 ewriters e abbiamo pubblicato 73.029 lavori, che sono stati letti 46.444.615 volte e commentati 54.903 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 6 dicembre 2017
ultima lettura sabato 16 dicembre 2017

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Annie e la pallavolo (parte 3)

di MagicAlice. Letto 101 volte. Dallo scaffale Amicizia

Jack era veramente simpatico, ma non così, tanto per dire. Aveva acolto Annie nel banco accanto al suo coe se fosse stata una regina. Le parlò per un pò di se stesso e poi le chiese di parlare un po' di se stessa, cosa che Annie fe...

Jack era veramente simpatico, ma non così, tanto per dire. Aveva acolto Annie nel banco accanto al suo coe se fosse stata una regina. Le parlò per un pò di se stesso e poi le chiese di parlare un po' di se stessa, cosa che Annie fece con un tono di voce particolarmente basso.

Era timida con la gente che non conosceva ma quel ragazzo la faceva star bene. Quando iniziò la lezione di matematica, la prima di quell' anno, Jack aiutò Annie con alcune cose che non aveva studiato alle elementari e nell'ora dopo, quella d'inglese, Annie aiutò Jack a tradurre i verbi irregolari alla terza coniugazione. Sembravano fatti apposta per aiutarsi e forse non solo per quello.

-Vuoi venire a casa mia questo pomeriggio per ripassare la lezione, dovrei dirti una cosa- le disse Jack, all'uscita da scuola, prima di andare via con la sua bicicletta blu elettrico. Annie rimase paralizzata. Non era ancora pronta per questo genere di domanda. -Vuoi venire Annie?- chiese Jack con tono dolce -dai su, non ho tutto il giorno!-. Annie invece avrebbe voluto veramente avere un'intera giornata per pensarci. Non sapeva cosa rispondere.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: