ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.193 ewriters e abbiamo pubblicato 72.696 lavori, che sono stati letti 46.043.843 volte e commentati 54.796 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato martedì 14 novembre 2017
ultima lettura domenica 19 novembre 2017

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Vorrei

di Dean. Letto 67 volte. Dallo scaffale Pensieri

Un giorno, con l'avvicinarsi del Natale e con una "malinconoia" costante, se Masini mi presta il termine, mi ritrovai a scrivere una sorta di lettera. Mi è ricapitata sotto mano adesso, sette anni dopo.

Nel 2010 ero un ragazzino che si avviava ad essere un ragazzo, ero ancora abbastanza stupido, come qualsiasi sedicenne che si rispetti insomma, però avevo anche un vuoto dentro, causato da tanti eventi traumatici nell'infanzia come possono essere la perdita di una persona cara o anni di bullismo, che per quanto tu possa essere forte ti segnano comunque e fino a qualche anno fa se ne parlava molto meno. Un giorno, con l'avvicinarsi del Natale e con una "malinconoia" costante, se Masini mi presta il termine, mi ritrovai a scrivere una sorta di lettera. Mi è ricapitata sotto mano adesso, sette anni dopo.


vorrei tornare bambino solo per oggi, per rivivere la magia che un tempo questa festa mi dava. Vorrei amicizia e amore che siano entrambi onesti e sinceri e che possano durare per sempre. Vorrei non avere mai deluso chi mi ama, tradendo la loro fiducia. Vorrei vedere i miei genitori innamorati e felici, oggi, domani e per sempre. Vorrei che la gente attraversasse il mare per la voglia di viaggiare, non per fame o per scappare via. Vorrei poter riabbracciare anche solo per un attimo chi non c'è più, chi ha contribuito a rendermi migliore. Vorrei non provare tristezza riguardando un vecchio album di fotografie. Vorrei che il mattino possa essere solo segno di risveglio e non ricordo di un dolore. Vorrei che una canzone possa ancora essere ricordata nel tempo. Vorrei che un militare in missione possa sempre tornare a casa a riabbracciare la propria moglie e il proprio figlio. Vorrei che mi aspetti un futuro felice, e quando arriverà il momento vorrei non avere paura dell'ignoto. Vorrei che la purezza e l'innocenza di un bambino possano regnare anche solo per un giorno nel mondo. Vorrei una storia meno sporca di sangue. Vorrei viaggiare nel tempo, per vivere i momenti che mi sono perso e rivivere i momenti più belli. Vorrei che un sogno si possa sempre realizzare. Vorrei viaggiare il mondo. Vorrei non perdere mai la fede. Vorrei che tutto ciò si possa davvero avverare.



Commenti

pubblicato il martedì 14 novembre 2017
Savj2017, ha scritto: Vorrei...Molto bella complimenti, bisognerebbe rendere possibile tutto ciò non solo nella fantasia di un bimbo!!
pubblicato il martedì 14 novembre 2017
Fogliegiallenelvento, ha scritto: Un brano pieno di palpabile onestà. Complimenti!

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: