ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.522 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 49.897.012 volte e commentati 55.651 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato domenica 5 novembre 2017
ultima lettura lunedì 27 maggio 2019

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

DALLA MORTE NUOVA LUCE

di garufolo. Letto 290 volte. Dallo scaffale Pensieri

Per chi ha voglia di leggere questa mia esperienza che magari, lo spero di cuore, può infondere speranza a qualcuno.....

Prima di aprile 2016: vita in fase di stallo, da anni con la mia compagna ma senza riuscire a trasformare il rapporto in qualcosa di più grande, il lavoro c'è ma rimane in bilico, il morale ha molti bassi e pochi alti.
Aprile 2016: scompare la mia adorata nonna paterna Maria alla veneranda età di 98 anni e un declino giunto soltanto nell'ultimissimo periodo. Fino a quel momento, tanta lucidità, tanta ironia, infinita saggezza e un rapporto con me che aveva un qualcosa di magico, di unico, di inspiegabile. Tristezza enorme nel mio cuore, so che aveva una bella età ma i sentimenti sono sentimenti...
12 marzo 2017: nasce la mia meravigliosa bambina di nome Celeste, concepita quindi appena due mesi dopo la scomparsa di mia nonna, dopo tanti, tantissimi tentativi andati a vuoto e un'attesa che si stava facendo insopportabile.
Ebbene, ho potuto constatare nel tempo il legame fortissimo tra questi due eventi. E' come se non se ne fosse mai andata, ho cominciato a sentirla vicina, presente, e ha aiutato me e la mia compagna a dare una sterzata positiva alla nostra vita. C'è chi non crede a queste cose ma quanso hanno iniziato ad accadere degli episodi particolari, non ho più avuto dubbi al riguardo.
In sostanza, ho cominciato a ricevere in certi giorni delle frasi di incoraggiamento e speranza da alcune persone con cui sono entrato in contatto sul lavoro (io lavoro a stretto contatto con clienti di varia nazionalità) le quali di punto in bianco, specie nelle giornate in cui ero più giù di corda, pronunciavano frasi del tipo "Abbi fede che arriverà il sole" o "Hai solo bisogno di pace e fede" per citarne alcune.
Io rimanevo basito e non ho mai osato andare oltre per approfondire con loro la questione, per timore non so bene di cosa. Fatto sta che mi sorridevano con un calore incrediible, lo stesso sorriso che è l'ultimo ricordo che ho di mia nonna, il giorno prima della sua scomparsa, quando ormai era già in un'altra dimensione: si è girata e mi ha sorriso ma con un sorriso che era un abraccio infinito e di un altro tempo. Il sorriso è il centro di tutto, ciò che ha portato un'aura di positività nella mia esistenza, da mia figlia fino al lavoro finalmente fisso alle porte.
Io non voglio affermare che quello che è accaduto a me sia la prova che le persone che ci lasciano in realtà poi veglino su di noi e addirittura ci possano aiutare, che esistono gli angeli custodi, ecc... Indubbiamente, però, la mia esperienza mi porta a credere a tutto ciò, e rafforza la mia convinzione conseguente che un Dio non possa non esserci.
E mi piace pensare che la mia piccola creatura sia stata portata veramente dalla mia adorata nonna, come un ultimo immenso dono. Perciò, alla mia dolce nonna, cui comunque rimpiango di non aver potuto far conoscere la mia piccola e che mille e più volte mi ha detto "Credi in te, magari più faticosamente rispetto ad altri ma arriverai anche tu a raggiungere i tuoi obiettivi" voglio dire un GRAZIE che abbracci tutto l'immenso cielo nel quale lei veglia su di me.


Commenti

pubblicato il domenica 5 novembre 2017
CanoviAlfredo, ha scritto: Che dire davanti a tanto candore? Io sono scettico, da sempre, su queste cose...anche perchè non ho mai avuto prove e neppure sensazioni o emozioni che possa attribuire alla sfera paranormale. Credo piuttosto che siamo noi, con la nostra speranza...o ingenuità...a creare questi collegamenti. Che pure per te sono importanti, ma io le chiamo coincidenze. Però, se ti fanno stare meglio, attaccatici come un francobollo alla busta! Al

Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: