ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato mercoledì 1 novembre 2017
ultima lettura mercoledì 21 ottobre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

No-menti

di valedea. Letto 417 volte. Dallo scaffale Amore

Il momento in cui trasformi attimi di infinita bellezza in un vuoto di tristezza. La paura che non sai come affrontare. Il cambiamento che lento ti avvolge...

E’ bastato un solo momento in cui i nostri sguardi si sono incrociati, solo in quell’attimo sarebbe voluto esplodere, all’interno del mio cuore, un eterno di “indefinito” e, invece, quel momento, si è trasformato in un “puff” sorprendente. Quell’attimo lo definirei di deprimente tristezza. Tutto quello che avevo definito amore, meraviglioso, platonico, vibrante fino nell’animo si era tramutato in un niente cosmico che non mi sarei mai aspettata.

Non ero abituata a sentirmi così, così libera dal suo sguardo, nonostante lui fosse a pochi centimetri da me. Un tempo non sarei stata in grado di staccare i miei occhi dai suoi. Sarei rimasta immobile, ipnotizzata, fissa e persa nei suoi occhi e sarei stata bene, ferma ad immaginare il momento in cui anche le nostre labbra si sarebbero potute toccare.

Un secondo eterno aveva decretato, con semplicità, che quello che in tanti anni era stato per me simbolo di un amore inconfessabile, fosse, ora, silente distanza.

Il mio cuore era svuotato, triste, abbandonato.

Un’altra paura si insinuava lenta.

“Arido”.

Di quello avevo paura.

Che diventasse arido.



Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: