ewriters

scrivere per essere letti
Siamo 8.499 ewriters e abbiamo pubblicato 74.968 lavori, che sono stati letti 57.540.171 volte e commentati 55.650 volte. Online dal 3 Gennaio 2000.
 
 



Seguici


Scaffali


lavoro pubblicato sabato 23 settembre 2017
ultima lettura lunedì 21 settembre 2020

Questo lavoro puo' essere letto da tutti

Illusione

di Lucadeste. Letto 444 volte. Dallo scaffale Amore

"Mi sono innamorato, André" "Oddio eccolo, la solita storia Will. Questa almeno lo sa?" "Non è la solita storia, è diverso per ognuna.""Lo sa?""...." "E vorresti...

"Mi sono innamorato, André"
"Oddio eccolo, la solita storia Will. Questa almeno lo sa?"
"Non è la solita storia, è diverso per ognuna."

"Lo sa?"

"...."
"E vorresti dirmi che non è la solita storia di te che credi troppo nell'amore? Di te che guardi negli occhi quella bella semisconosciuta e subito ti ci tuffi, annegandoci dentro? O vuoi ancora venire a dirmi che lei è speciale?
Cazzo amico, ti innamori in media una volta al mese."
"Sarebbero pure di più in realtà."
"Eh?"
"Si, non stai contando tutto ciò che vivo per i fatti miei. Pensandoci bene, credo di arrivare ad una media di una persona a settimana. Ma non è questo il punto."
"Il punto? Con te non c'è mai un punto! Almeno stavolta ti deciderai a dirle ciao? O dovrò sorbirmi un'altra tua chiamata in piena notte, in cui preda di alcoliche visioni snoccioli delucidazioni su cosa sia l'amore e perché non se ne vede abbastanza?
Sei un idiota amico mio, e mi sta bene. Fanculo, ti sta pure bene quest'aria da 'poeta maledetto' che hai. Ma non credi che ogni tanto dovresti smettere di ricoprie quella banalità che è l'amore col tuo prezioso velo di parole e sudicie romanticherie?
Guardati in giro, amore?
La copia mal riuscita di una parola nata per essere falsificata ogni giorno.
E ogni giorno continuiamo a soffocarla, calpestandone il ricordo con l'ipocrisia di chi addita amore in ogni dove ma non ne percepisce il gusto.
E allora amore sia! Questo falso balletto indegno e sottomesso a madame lussuria che replichiamo senza sosta. Amore sia, brindiamo ai cuori infranti degli apostoli che stanno fra noi e ancora ricordano come versare una lacrima. E lunga vita a te Will, che ancora cerchi avidamente coloro che regalano il sorriso e nascondono negli occhi la poesia.
Ma abbandona la scena ogni tanto, e prenditi un ruolo in questa pseudo commedia dove le maschere alla fine hanno sempre la meglio.
O alla fine fa come credi. Ma ora prendi una sedia e brindiamo."
"All'illusione."




Commenti

Non ci sono commenti disponibili al momento.


Lascia un commento a questo lavoro:

per lasciare un commento devi effettuare il login: